Oxfam: un movimento globale di persone che lavorano insieme per porre fine all’ingiustizia della povertà.

800.99.13.99

Maurizia Iachino nominata nuovo presidente

Maurizia Iachino

Maurizia Iachino

Con l’entrata ufficiale nell’organizzazione mondiale Oxfam, Oxfam Italia nomina Maurizia Iachino presidente.
Insieme a Maurizia Iachino, già presidente di Save The Children Italia, si insedia un nuovo Consiglio di amministrazione , composto da Ariane Arpa, Anna Maria Artoni, Ambrogio Brenna, Massimo Brunelli, Roberto Cavallini, Mario Ferrario, Luigi Gubitosi, Pietro Scott Jovane, Riccardo Luna, Annalisa Mauro e Gianni Riotta.


Maurizia Iachino succede a Francesco Petrelli, che lascia dopo due mandati, segnati dall’intenso lavoro che ha traghettato Ucodep – storica ONG italiana con radici toscane – verso Oxfam,  organizzazione internazionale presente in oltre 90 paesi, con 17 affiliati e 3000 partner.

Maurizia Iachino si occupa da vent’anni di Executive Search e Corporate Governance, prestando consulenza in materia di Risorse Umane e Buon Governo in ambito sia pubblico che privato. Con l’obiettivo di aiutare gli altri a migliorare il proprio rapporto con il lavoro nell’interesse personale e del bene comune. Senza perdere mai di vista diritti delle donne e pari opportunità.

Dalla crisi economica usciremo solo se l’Italia terrà fede alla sua tradizione di impegno sociale e cooperazione. La crisi è un’opportunità per recuperare la vocazione sociale che abbiamo smarrito”, ha dichiarato Maurizia Iachino. “In questi mesi un’ampia porzione dell’Africa occidentale vive sotto la minaccia della carestia. Rimettere in ordine i conti a casa nostra e poi riporre i registri contabili in un cassetto non può bastare. Fame e ingiustizia si possono sconfiggere con risorse minime. Dobbiamo coraggiosamente investire in progetti di sviluppo e scommettere sulle donne. Sapete che se le donne contadine avessero le stesse opportunità degli uomini, i raccolti aumenterebbero del 20–30%, riducendo così il numero degli affamati del 12-17% a livello mondiale?”

Grazie alla sua rete mondiale, alla trasparenza e all’autorevolezza guadagnata in 70 anni di lavoro, Oxfam vuole offrire opportunità, contribuendo alla ricerca di nuove strade per lo sviluppo.

“Oxfam non dorme mai, – aggiunge Iachino –  c’è sempre un paese in cui stiamo operando, e una questione aperta dell’agenda internazionale alla quale stiamo dando il nostro contributo.  Ci impegniamo non solo ad aiutare in modo diretto chi soffre fame e povertà, ma anche, attraverso campagne, a sensibilizzare l’opinione pubblica. Faremo sentire la nostra voce a vertici internazionali come G8, G20 e conferenze ONU sui cambiamenti climatici. E saremo in forze a Rio+20 per discutere di futuro e sviluppo sostenibile. Siamo ambiziosi, perché vogliamo sconfiggere l’abominio della povertà e della fame. Ma riusciremo grazie alle persone. Ai loro talenti, alla loro generosità e al loro lavoro”.

Ufficio stampa

Mariateresa Alvino 348.9803541 email: mariateresa.alvino@oxfamitalia.org.

Gabriele Carchella 320.4777895 gabriele.carchella@oxfamitalia.org