Le iscrizioni all’appuntamento del 21 settembre a Rovereto sono ormai chiuse. Ma fino a giovedì 19 sono a disposizione ancora 50 pettorali per partecipare alla gara. Testimonial a fianco di Oxfam, la Iena Mauro Casciari e il campione del mondo di Ultramaratona, Giorgio Calcaterra, che ci racconta la sua scelta nel video.


Solo per Oxfam Italia. Solo per gli ultimi 50 strongrunner. Restano aperte ancora per pochi giorni, le iscrizioni alla  Fisherman’s Friend Strongman Run 2013, in sostegno dell’associazione umanitaria, charity partner della gara in programma il 21 settembre  a Rovereto. L’organizzazione dell’evento ha deciso, in via eccezionale, di prolungare le iscrizioni fino alla fine, rendendo possibile per tutti i ritardatari, iscriversi alla corsa più pazza di tutti i tempi fino alle 23.59 di giovedì 19 settembre. Restano infatti ancora a disposizione per tutti gli appassionati 50 pettorali, che permetteranno di partecipare alla gara sostenendo l’impegno di Oxfam per combattere l’ingiustizia della povertà nel mondo, dando così un significato diverso allo sforzo sportivo.
Per iscriversi basta inviare una richiesta a running@oxfam.it e fare una donazione all’associazione di 65€, il costo dell’iscrizione. A disposizione, saranno infatti messi i pettorali dal 4951 al 5000, che non saranno nominali, ma avranno tutti la dicitura “Oxfam” nella pettorina.

Per maggiori info e per vedere le testimonianze degli atleti che già l’anno scorso hanno corso al fianco di Oxfam, è possibile consultare la pagina web

GIORGIO CALCATERRA SOCIAL RUNNER PER OXFAM

A guidare i runner dell’Oxfam Italia Running Team, saranno il direttore generale dell’associazione Roberto Barbieri, protagonista, in collaborazione con Runner’s World, del video-diario attraverso cui racconta il propria esperienza di social runner per Oxfam e la Iena, Mauro Casciari, entrambi saranno presenti anche venerdì 20 al Party-Strong, che si terrà presso il MART di Rovereto. Ma le sorprese non finiscono qui, perché al nostro fianco umanitaria c’è anche il già campione del mondo di ultramaratona nei 100 km, Giorgio Calcaterra, protagonista del video-appello, che invita tutti i runner,  che ancora non lo avessero fatto, ad iscriversi con Oxfam e dare così un significato diverso alla propria gara sportiva, tendendo una mano a chi ha più bisogno).