Stessa generazione, due destini