Emergenza Sahel

Landing riverockfestival

Firma la petizione

per chiedere ai governi un maggiore investimento per garantire a tutti e ovunque un diritto fondamentale: l’acqua.

Ho letto la Privacy Policy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679.

 

1 PERSONA SU 4 NON HA ACQUA SICURA PER BERE E LAVARSI

Nelle situazioni di crisi protratta la diffusione di malattie legate all’acqua è una delle maggiori minacce per la vita delle persone. Donne e bambini sono i primi ad essere colpiti quando costretti a sopravvivere in paesi messi in ginocchio da conflitti, carestia e siccità sempre più prolungata a causa dei cambiamenti climatici o delle catastrofi naturali.

Dona acqua pulita

Il problema acqua nel mondo

2,1 MILIARDI

di persone non possono accedere a fonti sicure di acqua potabile per dissetarsi e lavarsi

2,3 MILIARDI

di persone non possono usufruire di servizi igienico sanitari

842 MILA

persone muoiono per aver contratto malattie attraverso l’acqua contaminata

QUASI 1000 BAMBINI AL GIORNO

al di sotto dei 5 anni muoiono a causa di diarrea per aver consumato acqua sporca

COME INTERVIENE OXFAM

Lavoriamo a fianco di milioni di persone delle comunità più vulnerabili del mondo garantendo acqua, servizi igienico sanitari e formazione perché tutti, ovunque, possano godere del diritto all’acqua pulita.

Dall’insegnamento delle pratiche base di igiene alla costruzione di semplici sistemi idrici, noi di Oxfam Italia aiutiamo le comunità locali con soluzioni efficaci e poco costose per ridurre la povertà e le malattie.

Forniamo anche taniche speciali che, grazie a un filtro al carbonio, sono in grado di purificare anche l’acqua più sporca.

Costruiamo pozzi e tubature, ripariamo la rete idrica e distribuiamo acqua attraverso cisterne e autobotti.

Basta davvero poco per cambiare le cose e salvare la vita di tante persone.

Con oltre 70 anni di esperienza, Oxfam è specializzata nel portare acqua e servizi igienico sanitari alle persone che si trovano in condizioni di emergenza, per salvare vite in pericolo ed impedire il diffondersi di epidemie legate all’acqua sporca e contaminata.

Oxfam Italia

Oxfam Italia ONLUS

Via Concino Concini, 19
52100 Arezzo
Tel. +39 0575 900416
Fax +39 0575 901423
Codice Fiscale 92006700519

Emergenza Sahel

Emergenza Sahel: oltre 22 milioni di persone sono allo stremo.

EMERGENZA SAHEL

In Sahel oltre 22 milioni di persone sono allo stremo.

HANNO BISOGNO DI TE, ADESSO

Vogliamo portare acqua, servizi igienico sanitari e cibo alle comunità del Sahel

Oltre 22 milioni di persone allo stremo

La crisi umanitaria si fa sempre più estrema con oltre la metà della popolazione del Sahel, un’area vastissima che comprende paesi come Burkina Faso, Mauritania, Ciad, Mali, Niger e Senegal, senza accesso all’acqua potabile.

4.2 milioni di sfollati e più di 7 milioni di persone – di cui 5 milioni di bambini sotto i 5 anni – colpiti da malnutrizione acuta.

Nel Sahel quasi il 40% degli abitanti della regione vive al di sotto della soglia di povertà.

Disparità che aggravano l'emergenza

La disparità di accesso all’istruzione, alla salute, ai fattori di produzione colpisce soprattutto le donne, soprattutto nelle zone rurali. In Burkina Faso, Mali e Senegal, le donne detengono solo il 10% delle terre agricole, anche se costituiscono il 40% della forza lavoro agricola.
In questo contesto quasi 2.5 milioni di bambini in età scolare non possono studiare.


Ad oggi il Sahel è responsabile di una quota infinitesimale delle emissioni globali di gas serra, eppure è una delle regioni più colpite dai cambiamenti climatici nel mondo.

In Sahel c'è una fortissima disuguaglianza nell’accesso ai servizi essenziali al mondo
Il Sahel sta precipitando in una delle più gravi emergenze umanitarie al mondo

Acqua pulita, servizi igienici e cibo: a fianco delle comunità più vulnerabili

Lo staff di Oxfam lavora ogni giorno per portare soccorso alla popolazione colpita dall’emergenza in sei paesi del Sahel: Mauritania, Senegal, Mali, Burkina Faso, Niger, Ciad e Nigeria.

Vogliamo assicurare l’accesso all’acqua pulita e ai servizi igienico sanitari, al cibo e all’istruzione per i tanti che hanno perso tutto a causa della guerra e dell’impatto climatico.

ABBIAMO BISOGNO DI TE, DONA ORA

Emergenza Sahel

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: 30,00€

Oxfam Italia

Oxfam Italia ONLUS

Via Concino Concini, 19
52100 Arezzo
Tel. +39 0575 900416
Fax +39 0575 901423
Codice Fiscale 92006700519

La popolazione della Repubblica Democratica del Congo è allo stremo

In paesi come la Repubblica Democratica del Congo, la serenità è un sogno ormai perduto.

HANNO BISOGNO DI TE, ADESSO

La guerra ha tolto tutto a molte madri come Therese. Aiutale. Dona ora

La guerra ha tolto tutto a madri come Therese.

20 anni di guerra civile hanno causato 6 milioni di morti. Gruppi armati hanno spazzato via interi villaggi, distrutto scuole e ospedali, hanno ucciso e ferito tantissimi bambini. Dopo aver visto morire uno dei suoi figli e suo marito, Therese è stata costretta ad abbandonare il suo villaggio attaccato dai ribelli.

“Siamo fuggiti di notte, ero terrorizzata. Ho visto morire mio marito e uno dei miei figli, ma non potevo fermarmi: dovevo proteggere gli altri.”

La popolazione della Repubblica Democratica del Congo è allo stremo.

5 milioni di persone sono rimaste senza casa e 13 milioni soffrono la fame. Oltre 2 mila i nuovi casi di Ebola, 1300 le vittime. Gran parte della popolazione vive in campi improvvisati senza acqua e senza cibo.
La prima necessità è l’acqua pulita per bere e per lavarsi. Nei campi profughi manca tutto e si concentrano centinaia di migliaia di persone, l’igiene è fondamentale per evitare il diffondersi di malattie.

Facciamo formazione sulle pratiche igieniche per impedire il diffondersi di ebola e colera
Portiamo cibo, acqua e servizi igienico sanitari agli sfollati

Acqua pulita, servizi igienici e cibo: lo staff di Oxfam lavora per portare beni di prima necessità alla popolazione.

Nell’ultimo anno abbiamo soccorso 1,3 milioni persone, la priorità è garantire acqua e servizi igienico sanitari agli sfollati. I nostri operatori prendono l’acqua dai fiumi e la rendono potabile con le pastiglie purificanti, costruiscono latrine e installano cisterne, ma soprattutto fanno formazione sulle pratiche igieniche per impedire il diffondersi di colera e ebola, che ha già superato i 2.000 casi. Dall’inizio dell’epidemia, scoppiata lo scorso agosto, hanno raggiunto oltre 600 mila persone. Portano anche cibo a migliaia di sfollati, molti dei quali si trovano in un grave stato di denutrizione.

“Ora siamo tutti qui, viviamo in una capanna e grazie agli aiuti di Oxfam, abbiamo acqua pulita e cibo, ma non riusciamo a non pensare a casa nostra.”

Ascoltare il racconto di Therese è stato straziante, ma pensare che la sua storia è la stessa di altri milioni di persone, ci spinge a lavorare più intensamente per donare loro una vita e un futuro migliore.

ABBIAMO BISOGNO DI TE, DONA ORA

Emergenza Congo

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni Personali

Informazioni Carta di Credito
Questo è un pagamento sicuro SSL crittografato.

Totale Donazione: 95,00€

Oxfam Italia

Oxfam Italia ONLUS

Via Concino Concini, 19
52100 Arezzo
Tel. +39 0575 900416
Fax +39 0575 901423
Codice Fiscale 92006700519

5×1000 2019

Regali solidali Festa della Mamma

Acqua e sapone

Al giusto prezzo

Al Giusto Prezzo

Chiediamo ai 5 principali supermercati italiani – Coop, Conad, Gruppo Selex, Esselunga ed Eurospin – di assumersi la responsabilità della tutela dei diritti umani nelle proprie filiere a partire da una valutazione di impatto delle proprie politiche.

Chiediamo loro trasparenza nel comunicare a tutti noi consumatori i risultati e gli impegni presi che ne derivano.

Per un cibo prodotto al giusto prezzo.

**la tua firma**

12,073 firme / 15000

Condividi la petizione

   

 

Le grandi catene della GDO controllano quasi il 75% del mercato di cibo e bevande in Italia. Con le loro politiche hanno il potere e la responsabilità di garantire i diritti di chi coltiva e lavora il cibo che mangiamo.

Aiutaci a porre fine alle ingiustizie e allo sfruttamento dei lavoratori agricoli nelle filiere di approvvigionamento dei supermercati in Italia.

  • Vogliamo sapere cosa c’è dietro i prezzi dei prodotti che compriamo
  • Vogliamo il rispetto dei diritti dei lavoratori che li producono
  • Vogliamo che produttori e lavoratori siano pagati al giusto prezzo
Cosa c’è dietro i prezzi dei prodotti che compriamo

**********

“Io mi sento una macchina. Solo che la macchina al posto mio avrebbe fatto i cestini marci e schifosi. Io l’unica cosa in più che ho della macchina è che tolgo il marcio. Siamo numeri, non si guarda il lato umano o la dignità della persona.”

Lavorare fino a 12 ore al giorno nei campi

Fino a 12 ore
al giorno nei campi

Paghe basse a partire da 15-20 € al giorno

Paghe basse
a partire da 15-20 €
al giorno

Lavoratori esposti a pesticidi tossici

Esposizione
a pesticidi tossici

Si lavora a temperature altissime in estate e rigidissime in inverno

Temperature
altissime
in estate
e rigidissime
in inverno

Chiediamo ai 5 principali supermercati italiani – Coop, Conad, Gruppo Selex, Esselunga ed Eurospin – di assumersi la responsabilità della tutela dei diritti umani nelle proprie filiere a partire da una valutazione di impatto delle proprie politiche.

Chiediamo loro trasparenza nel comunicare a tutti noi consumatori i risultati e gli impegni presi che ne derivano.

Per un cibo prodotto al giusto prezzo.

 

* * * * * * * * * * * * * * * * * * *

LA FILIERA DELLO SFRUTTAMENTO

* * * * * * * * * * * * * * * * * * *

75%

I supermercati della GDO controllano quasi il 75% del mercato di cibo e bevande in Italia

1 su 2

In Italia 1 lavoratore su 2 impiegato in agricoltura è irregolare

-30%

In agricoltura le donne vengono pagate fino al 30% in meno degli uomini

3-4 €

Moltissimi braccianti ricevono una paga di soli 3-4 € per ogni cassone di 300 kg di pomodori raccolti

I supermercati italiani devono adottare urgentemente politiche e misure significative per prevenire il rischio di violazione dei diritti umani nelle loro filiere di approvvigionamento. Le loro scelte potrebbero migliorare le condizioni di lavoro e di vita di migliaia di persone.

I diritti umani nella filiera dei 5 principali supermercati italiani

Leggi l’analisi completa. La valutazione si basa su quanto pubblicamente dichiarato dai supermercati in merito alle loro politiche e al loro operato all’interno delle filiere alimentari.

Oxfam Italia

Oxfam Italia ONLUS

Via Concino Concini, 19
52100 Arezzo
Tel. +39 0575 900416
Fax +39 0575 901423
Codice Fiscale 92006700519

Mozambico