DONA ORA

Un racconto di natale

IN GIRO PER IL MONDO PER SCOPRIRE CHE SIAMO TUTTI INTERCONNESSI

STORY #3: Hanna e i suoi bambini

IL DRAMMA DEI PROFUGHI SIRIANI IN LIBANO

Il Libano è il Paese con la più alta densità di rifugiati per numero di abitanti al mondo. I rifugiati siriani in Libano ammontano ormai a oltre 1 milione e mezzo -un quarto della popolazione – e vivono solitamente in insediamenti informali in condizioni disumane.

E l’arrivo del Covid-19 ha ulteriormente peggiorato le loro già dure condizioni di vita.

Negli ultimi mesi, con l’emergenza sanitaria, sono aumentati i casi di raid, arresti arbitrari, abusi e intimidazioni da parte di polizia e militari nei confronti dei profughi siriani fermati al di fuori degli insediamenti.

A questo si aggiunge la tragedia dei bambini: più del 40% dei bambini che fuggono dalla Siria sono in età scolare ma il 60% di loro non va a scuola. E purtroppo si riscontra un drammatico aumento del lavoro minorile.

LA SITUAZIONE È DRAMMATICA

1.5 milioni di profughi siriani

su una popolazione di quattro milioni e mezzo di persone

CONDIZIONI IGIENICO-SANITARIE CRITICHE

in migliaia senza acqua pulita o strutture sanitarie

Oltre 15.000 bambini

rischiano di rimanere senza un tetto

PERCHÈ IL TUO AIUTO È IMPORTANTE

Garantire servizi igienico sanitari è cruciale nella lotta al Covid-19. Portando acqua pulita e sicura tu puoi fare la differenza tra la vita e la morte.

In situazioni così complesse e dure nelle quali emerge tutta la fragilità delle persone, tu puoi donare speranza a famiglie come quella di Hanna.

COME PUOI CAMBIARE LE COSE CON LA TUA DONAZIONE

27€

ACQUA PULITA

Garantirai a una comunità di circa 150 persone acqua pulita, grazie a bustine purificanti che rendono potabile l’acqua sporca o contaminata.

55€

KIT DI EMERGENZA

Garantirai a una famiglia un kit di emergenza completo di tanica filtrante, in grado di potabilizzare l’acqua, un secchio per conservarla e oggetti per l’igiene personale, per tenere lontane le malattie.

105€

POMPA MANUALE

Contribuirai all’installazione di una pompa manuale, in grado di fornire acqua potabile a una comunità di 100 persone

La storia di Hanna

Hannan vive con i suoi figli in un insediamento informale per rifugiati siriani vicino alla città di Baalbek nella valle della Bekaa.

Hanna racconta: “Sono qui da anni ormai. Ho lasciato tutto quello che avevo a Raqa; la mia vita, i miei ricordi, i miei oggetti. Penso comunque ancora alla Siria, al mio quartiere. Avevo un piccolo negozio e i bambini ci si fermavano andando e tornando da scuola. Una vita normale. Il periodo peggiore qui è l’inverno. Fa molto freddo e umido e non siamo abituati a vivere nelle tende.

All’interno dell’insediamento dove vive il distanziamento è praticamente impossibile da rispettare. Per contrastare la diffusione del Covid-19 e delle altre malattie è fondamentale lavorare alle attività di prevenzione e migliorare le condizioni igienico-sanitarie.

In questo contesto di vulnerabilità amplificata, la distribuzione di acqua e kit igienici è di fondamentale importanza e può salvare migliaia di vite.

Quello è che ci ha raccontato Hanna è uno scenario devastante: quello di strutture non organizzate dove malattie come colera, dissenteria e tifo sono già una minaccia concreta per le persone che vivono qui.

Agevolazioni fiscali

Sia le persone fisiche che le aziende possono godere di agevolazioni fiscali per le donazioni effettuate in favore di Oxfam. Conserva la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria per i versamenti effettuati con bonifico, copia dell’assegno o l’estratto conto per i versamenti effettuati con carta di credito. Ogni anno, a marzo, ti invieremo un riepilogo delle tue donazioni relative all’anno precedente. Per maggiori informazioni contattaci al numero verde 800.99.13.99 oppure scrivici a sostenitori@oxfam.it

Agevolazioni fiscali per le donazioni