DONA ORA

Burkina Faso - emergenza acqua

IN GIRO PER IL MONDO PER SCOPRIRE CHE SIAMO TUTTI INTERCONNESSI

STORY #4: Mariam e l'acqua come fonte di vita

IL DRAMMA DELLA VIOLENZA

Il Burkina Faso, uno dei Paesi più poveri al mondo, devastato dalla crisi climatica e dalla drammatica impennata della violenza di alcuni gruppi armati jihadisti, sta affrontando una crisi umanitaria senza precedenti con più di 1 milione di sfollati interni.

A questa difficilissima situazione, si aggiunge la tragedia dei bambini: con 2.500 scuole chiuse, circa 318 mila bambini non possono più studiare.

Ma la vera emergenza è ora causata dal Covid-19: in un contesto dove 1,2 milioni di persone già non avevano accesso ad acqua pulita e cure di base, le scarsissime fonti d’acqua disponibili rischiano di far degenerare la pandemia causando un’ecatombe.

LA SITUAZIONE È DRAMMATICA

1 PERSONA SU 2 È SFOLLATA

il numero di sfollati interni ha superato 1.000.000

318 mila bambini

non possono più studiare, 2.500 scuole sono state chiuse

1,2 milioni di persone

non hanno accesso ad acqua pulita e a cure di base

PERCHÈ IL TUO AIUTO È IMPORTANTE

Garantire servizi igienico sanitari è cruciale nella lotta al Covid-19. Portando acqua pulita e sicura tu puoi fare la differenza tra la vita e la morte.

In situazioni così complesse e dure nelle quali emerge tutta la fragilità delle persone, tu puoi donare speranza a famiglie come quella di Mariam.

COME PUOI CAMBIARE LE COSE CON LA TUA DONAZIONE

27€

ACQUA PULITA

Garantirai a una comunità di circa 150 persone acqua pulita, grazie a bustine purificanti che rendono potabile l’acqua sporca o contaminata.

55€

KIT DI EMERGENZA

Garantirai a una famiglia un kit di emergenza completo di tanica filtrante, in grado di potabilizzare l’acqua, un secchio per conservarla e oggetti per l’igiene personale, per tenere lontane le malattie.

105€

POMPA MANUALE

Contribuirai all’installazione di una pompa manuale, in grado di fornire acqua potabile a una comunità di 100 persone

La storia di Mariam

Mariam viveva vicino a Dablo l’anno scorso, quando gli attacchi di gruppi armati l’hanno costretta a fuggire con la sua famiglia. Da allora è rimasta nel sito di Kaya, insieme a decine di migliaia di altri sfollati interni.

Mariam racconta: “Il mio sogno era ottenere un diploma di scuola superiore. Quando gli attacchi dei gruppi armati sono diventati sempre più frequenti, ho preferito scappare per non essere un’altra vittima di violenza o stupro. Il coronavirus ha reso la nostra vita più difficile soprattutto per quanto riguarda l’accesso all’acqua“.

Per contrastare la diffusione del Covid-19 e delle altre malattie è fondamentale lavorare alle attività di prevenzione e migliorare le condizioni igienico-sanitarie e dell’accesso all’acqua.

In questo contesto così drammatico, l’installazione di stand per il lavaggio delle mani e la distribuzione di kit per l’igiene e sapone sono di fondamentale importanza e possono salvare migliaia di vite.

Quello è che ci ha raccontato Mariam è uno scenario devastante: quello in cui persone già vulnerabili sono costrette a scegliere se rischiare la propria vita per andare a prendere dell’acqua e salvarsi così dal coronavirus o rischiare di ammalarsi per la mancanza di essa.

Agevolazioni fiscali

Sia le persone fisiche che le aziende possono godere di agevolazioni fiscali per le donazioni effettuate in favore di Oxfam. Conserva la ricevuta del bollettino postale, la contabile bancaria per i versamenti effettuati con bonifico, copia dell’assegno o l’estratto conto per i versamenti effettuati con carta di credito. Ogni anno, a marzo, ti invieremo un riepilogo delle tue donazioni relative all’anno precedente. Per maggiori informazioni contattaci al numero verde 800.99.13.99 oppure scrivici a sostenitori@oxfam.it

Agevolazioni fiscali per le donazioni