Servizio di mediazione linguistico culturale

Oxfam Italia Intercultura ha un’esperienza più che decennale nel campo della mediazione linguistico- culturale Oxfam Italia Intercultura ha un’esperienza più che decennale nel campo della mediazione linguistico- culturale ed ha in attivo numerosi progetti sul territorio toscano in diversi settori, dal sanitario al sociale.
Mette a disposizione uno staff di oltre 40 mediatori di comprovata esperienza che coprono, oltre alle lingue veicolari Inglese e Francese, un ampio spettro di lingue, tra cui le più richieste sono: Urdu, Hindi, Punjabi, Bangla, Arabo, Albanese, Rumeno, Cinese, Russo, Somalo, Tigrino, Bambara, Pidgin English, Mandinka, Pulaar, Pashtu.

La mediazione è intesa come l’attività di affiancamento – da parte di un mediatore professionale dell’operatore professionale nella relazione con un utente straniero. L’attività prevede quindi la compresenza di tre figure, con un ruolo “ponte” del mediatore tra l’operatore e l’utente straniero.

La mediazione linguistico culturale viene svolta in vari ambiti:

  • Educativo: facilitiamo l’inserimento scolastico di bambini stranieri neo arrivati e la relazione tra genitori ed insegnanti.
  • Sanitario: favoriamo l’accesso ai servizi sanitari da parte della popolazione straniera tramite la strutturazione di servizi continuativi di mediazione linguistico culturale in molte strutture pubbliche, la produzione di materiale informativo per gli utenti stranieri o per gli operatori dei servizi, la consulenza e la formazione fornita a quadri e personale operativo, nonché un’intensa attività di ricerca.
  • Sociale: favoriamo l’accesso ai punti informativi rivolti a migranti per le pratiche di soggiorno, normativa su immigrazione, ricongiungimenti familiari. Dal 2011 siamo inoltre impegnati nel fornire questo servizio ai richiedenti asilo, che ospitiamo nelle nostre strutture (CAS), ma anche ad altri enti gestori di SPRAR, CAS, HUB etc.

Il servizio di Oxfam Italia Intercultura si compone inoltre di una segreteria organizzativa con il compito di coordinare il lavoro dei mediatori, rapportarsi con gli enti per le attivazioni degli interventi, predisporre momenti di formazione costante.
Gli interventi di mediazione possono essere attivati contattando la segreteria organizzativa, reperibile 24h su 24, sia telefonicamente che via e-mail, e concordando un appuntamento sulla base delle disponibilità del mediatore.

Servizio di mediazione linguistico culturale
CONTATTI
Segreteria Organizzativa:
Tel – 0575 907826
Fax – 0575 909819
e-mail – laureta.hodaj@oxfam.it; alice.brocchi@oxfam.it