Dona il tuo 5 x 1000 a Oxfam Italia

Anche quest’anno è possibile destinare il 5 per 1000 della dichiarazione dei redditi a Oxfam Italia.
Una scelta che contribuirà a sostenere i nostri programmi a fianco delle donne perché possano sfamare i propri figli e vincere la fame.

Nel 2013, secondo i dati relativi all’ultimo aggiornamento da parte dell’Agenzia delle entrate, abbiamo raccolto 27.619 euro hanno cambiato la vita di centinaia di persone, trasformandosi in semi, attrezzi, formazione e assistenza tecnica per avviare la produzione del miele e delle erbe aromatiche e garantendo a una comunità di donne del sud del mondo una fonte di reddito sicura e sostenibile nel tempo.

Quest’anno è ancora più importante riuscire a fare di più nella sfida contro la fame. Nell’anno più caldo che si sia mai registrato, il fenomeno del “Super” El Niño del 2015-16 si è via via intensificato. Secondo le agenzie umanitarie delle Nazioni Unite, circa 60 milioni di persone nel 2016 saranno colpite dagli effetti de El Nino nell’Africa Meridionale e Orientale, nel Pacifico, nell’America Latina e nei Caraibi, e saranno quindi vittime di siccità e carestie. Da alcuni mesi, Oxfam e altre organizzazioni stanno sottolineando come questa tendenza rappresenti una minaccia soprattutto per gli agricoltori più poveri e per i milioni di persone il cui sostentamento e la cui stessa vita dipende da ciò che coltivano. In questo contesto, le donne saranno certamente le prime vittime, dal momento che sono loro che, nei contesti rurali, provvedono alla semina, al raccolto, alla preparazione e alla conservazione del cibo e da cui dipendono la cura e il benessere della famiglia.

E’ quindi importantissimo riuscire a far fronte a questa emergenza, e c’è bisogno del contributo di tutti.

Il procedimento per donare il 5×1000 a Oxfam Italia è molto semplice, basta scrivere nella sezione corrispondente del modello  730, Unico o CUD il il nostro codice fiscale 92006700519. Questo non comporta alcun costo per il contribuente, ma rappresenta davvero un aiuto assai prezioso per la nostra organizzazione.

Chiediamo quindi a tutti di diffondere questo appello ad amici e conoscenti, affinché possiamo aumentare la quota di donazioni libere e rispondere in questo modo alle sfide che ci attendono.