Inclusione dei migranti: l’efficacia dell’orientamento professionale

I partecipanti a Casebook

I partecipanti a Casebook

Al via la sperimentazione del Casebook Europeo per l’orientamento professionale con i migranti. Uno strumento pratico per orientatori professionali, formatori di orien­tatori professionali, studenti universitari e organizzazioni che lavorano con i migranti.

Continua l’impegno di Oxfam Italia per l’inclusione dei migranti partendo, questa volta, dal mondo del lavoro e attraverso CASEBOOK. Il progetto, iniziato a settembre 2014, e finanziato dal Programma Europeo Erasmus+ (Azione Chiave 2 – Cooperazione per l’innova­zione e le buone pratiche) è coordinato dall’organizza­zione austriaca Verein Multikulturell e vede Oxfam Italia tra i partner che hanno sviluppato e testeranno tutti i prodotti.

Applicando il metodo dei casi di studio all’ambito dell’orientamento professionale con i migranti, CASEBOOK vuole fornire strumenti concreti per il lavoro quotidiano di orientatori professionali, formatori di orientatori professionali, studenti universitari e profili che lavorano nell’integrazione lavorativa dei migranti. Il progetto ha l’obiettivo di rafforzare le competenze di professionisti e futuri professionisti attraverso attività di for­mazione e un manuale che raccoglie casi di studio di orientamento professionale con i migranti, volti a favorirne l’inserimento lavorativo e l’integrazione.

Ogni anno, infatti, circa 4 milioni di persone migrano in Europa. Tra questi, due milioni di persone vengono da Paesi terzi e 1.5 milioni sono cittadini Europei che emigrano dal pro­prio Paese per spostarsi in un altro Stato europeo. Gli orientatori professionali, insieme a tutte le categorie di professionisti che lavorano nel campo dell’inserimento professionale dei migranti, sono attori fondamentali per l’integrazione dei migranti dal momento che li suppor­tano nel trovare la loro strada sia nel mondo del lavoro che nella società in generale.

Cuore del progetto è il Manuale Europeo per l’orientamento professionale dei migranti, composto da 60 casi di studio raccolti tra Italia, Austria, Germania, Francia, Inghilterra e Turchia, che contempla un ampio ventaglio di tematiche, problematiche, metodologie, tecniche e fasce d’età.

Al via, dal mese di aprile, la realizzazione di due corsi online, aperti fino a giugno 2016, uno per i formatori di orientatori professionali e l’altro per gli orientatori pro­fessionali e tutti quei profili che lavorano nell’ambito dell’inserimento lavorativo dei migranti.

Un modo per aggiornarsi, rafforzare le competenze di orientamento interculturale e interpersonale, per accrescere e rendere più efficace il servizio offerto dagli orientatori all’utenza migrante. In che modo? Attraverso un percorso didattico, interattivo, pratico, libero e gratuito dove gli utenti possono scegliere tra 10 diverse unità composte da input teorici ma, soprattutto, esercizi e spunti per utilizzare il Manuale nella pratica professionale quotidiana.

Rafforzate la vostra preparazione professionale, la vostra rete di contatti e le vostre competenze!

Per maggiori informazioni: claudia.maffei@oxfam.it

Questo progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. Questa pubblicazione rispecchia il punto di vista dell’autore e, pertanto, la Commissione non è responsabile di qualsiasi utilizzo che può essere fatto di informazioni qui contenute.