L’accoglienza precaria delle vittime di tortura

Mancanza di riscaldamento, isolamento, impreparazione degli operatori e ritardi dell’assistenza sanitaria: l’associazione Medici per i Diritti Umani (Medu), partner di Oxfam in Sicilia, ha pubblicato un rapporto in cui denuncia le condizioni di estrema inadeguatezza in 14 Centri di Accoglienza Straordinaria nella provincia di Ragusa.

Uno studio che mette in luce le disfunzioni di strutture di emergenza che oggi sono diventate la colonna portante del sistema d’asilo italiano ospitando il 72% dei migranti complessivamente accolti. Persone che hanno subito viaggi drammatici e violenze nei paesi di origine e di transito si trovano così a subire nuove violazioni dei propri diritti.

Scarica qui il rapporto di MEDU