Emergenza Uragano Matthew ad Haiti

Oxfam è intervenuta fin dalle prime ore distribuendo acqua e kit igienici.

La situazione dopo il passaggio dell’uragano Matthew è ancora devastante. Lo staff di Oxfam lavora per fornire acqua pulita potabile e kit igienici e ripristinare i sistemi idrici e fognari locali, con l’obiettivo di prevenire la diffusione di infezioni e malattie come zika, chikungunya, malaria, e soprattutto il colera, di cui si teme un’esplosione.

Aiutaci a sconfiggere sete e malattie. Il tuo aiuto è fondamentale.

150 euro

Puoi aiutare un intero villaggio con una pompa manuale, che assicurerà una fonte costante e facilmente accessibile di acqua potabile

55 euro

Puoi aiutare una famiglia con un kit di emergenza composto da: tanica filtrante, contenitore ermetico e bustine igienizzanti per l’acqua, sapone e detergenti, asciugamani e oggetti per la pulizia personale.

25 euro

Puoi aiutare la popolazione a sconfiggere la sete con 100 bustine potabilizzanti

DONA ORA

Alcune storie

Il nostro impegno concreto non si ferma

È necessario rinnovare e rafforzare il sostegno ad Oxfam e a tutte le realtà, laiche e confessionali, a livello nazionale e internazionale, che lottano quotidianamente contro povertà e disuguaglianze; perché chi ne soffrirebbe davvero, ancora una volta, sarebbero i più poveri e vulnerabili nelle periferie del mondo

Nuove misure per la protezione nei contesti di intervento

Formati 119 operatori e migliorati i sistemi di prevenzione e tutela da comportamenti inadeguati.

Replica ad articolo del Times

Oxfam ha sempre agito all’insegna della massima trasparenza, punendo con severità i responsabili di condotte contrarie ai nostri valori. L’intera confederazione ha rafforzato, e ancora lo sta facendo, le proprie procedure di prevenzione e di possibilità di denuncia protetta dei casi di abuso.

Uragano Irma, l’aiuto ai paesi colpiti

A una settimana dal passaggio dell’uragano Irma sui paesi caraibici, il nostro staff è ancora al lavoro per soccorrere la popolazione.

Uragano Irma, migliaia di sfollati

Uragano Irma, gravi danni ad Haiti e in Dominicana Il passaggio dell’uragano Irma, il più intenso ad aver attraversato l’Atlantico…

L’uragano Irma devasta i Caraibi, attesa e paura ad Haiti, Repubblica Dominicana e Cuba

Squadre di Oxfam sono già al lavoro per prepararsi ad intervenire per soccorrere la popolazione colpita ad Haiti, Repubblica Dominicana e Cuba

#StandAsOne. Insieme alle persone in fuga

Più di 65 milioni di persone nel mondo sono in fuga da fame, violenze, conflitti, fame, povertà, catastrofi naturali.
Donne, uomini, bambini che hanno perso tutto: la loro casa, il loro lavoro, la loro famiglia.

Oxfam è insieme a chi ha perso tutto ed è costretto a fuggire; lavora nei campi che accolgono i profughi, offre protezione lungo il cammino e sostegno legale e psicologico a chi sbarca in Italia.
Abbiamo bisogno di te adesso, solo con il tuo aiuto potremo raggiungere più persone in emergenza, dando una speranza a chi ha perso tutto.

DONA ORA

Alcune storie

VACCINI COVID, PER MODERNA E PFIZER PROFITTI SUPER E IMPOSTE IRRISORIE

 Oltre 26 miliardi di dollari di ricavi per Moderna, Pfizer e BioNTech nel primo semestre 2021 con margini di…

IN GRECIA L’EUROPA STA VOLTANDO LE SPALLE AI PROFUGHI AFGHANI

A un anno dal rogo di Moria, centinaia di famiglie sono intrappolate in condizioni disumane in un limbo senza diritti…

DAL G20 SU VACCINO GLOBALE, NESSUN PASSO CONCRETO

Dall’incontro che si è chiuso oggi solo dichiarazioni di principio e nessun riferimento alla sospensione dei monopoli di Big Pharma,…

RIAPERTURA SCUOLE: OXFAM IN CAMPO PER NON LASCIARE INDIETRO NESSUNO

Oltre 2 mila gli studenti toscani sostenuti da Oxfam durante l’ultimo anno scolastico. L’organizzazione in campo per ridurre il rischio…

L’EUROPA NON PUÒ ABBANDONARE IL POPOLO AFGHANO

  In occasione della riunione straordinaria dei Ministri degli Interni in programma oggi, appello urgente ai Paesi Ue a tenere…

Per affrontare il dramma dei profughi afgani serve l’impegno concreto e immediato di tutti

A pochi giorni dalla scadenza del 31 agosto per il piano di evacuazione delle tante persone in fuga dal’Afghanistan, rilanciamo…

IN AFGHANISTAN, L’EUROPA SIA DAVVERO ALL’ALTEZZA

Necessario aprire subito corridoi umanitari per quanti corrono rischi e vogliono lasciare il paese A chiusura dell’incontro dei ministri degli…

Eilaf e la mancanza di acqua pulita

Eilaf vive con suo marito e i 3 figli a Beit Lahia, nella Striscia di Gaza e ha raccontato: “Qui…

COMPENSARE LE EMISSIONI DI CO2, ACCAPARRANDOSI NUOVE TERRE, AFFAMERÀ IL PIANETA

Un nuovo rapporto denuncia come gli attuali piani di riforestazione di Paesi e grandi aziende, per centrare l’obiettivo “emissioni zero”…

CON IL MONOPOLIO DI BIG PHARMA SUI VACCINI COVID, GLI STATI HANNO PAGATO FINO A 24 VOLTE IL LORO COSTO DI PRODUZIONE

A man waits outside a factory to get his oxygen cylinder refilled, amidst the spread of the coronavirus disease (COVID-19)…

Terremoto in Centro Italia

Lavoriamo a fianco del GUS per garantire assistenza psicologica alle vittime del terremoto che ha colpito il Centro Italia dallo scorso 24 agosto e che ha causato 297 vittime e 4.013 sfollati, oggi ospitati nelle strutture allestite in Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo. I danni alle infrastrutture, alle strutture pubbliche, alle vie di comunicazione e al patrimonio culturale sono sotto gli occhi di tutti. Le continue scosse di assestamento rendono ancora più dura la vita degli abitanti.

Il nostro intervento si focalizza sull’assistenza comunitaria alle vittime, attraverso il sostegno e la collaborazione con il partner GUS – Gruppo Umana Solidarietà “Guido Puletti”.

Grazie alla tua donazione potremo:

– dare ai centri di ascolto un sostegno logistico,

– fornire generi di prima necessità sulla base dei bisogni specifici individuati,

– offrire un aiuto alle famiglie che hanno perso la casa e il lavoro.

Le vittime del terremoto in Centro Italia hanno bisogno del nostro supporto per tornare a vivere una vita normale.

Non vogliamo lasciarli soli. Aiutaci anche tu con una donazione oggi stesso.

DONA ORA

Alcune storie

Emergenza Indonesia

Venerdì 28 settembre un potente terremoto di magnitudo 7,4 ha innescato uno tsunami devastante sull’isola di Sulawesi, in Indonesia. Sono oltre…

Nepal due anni dopo

Grazie all’aiuto di donatori privati, istituzioni, aziende, fondazioni, organizzazioni internazionali, in due anni abbiamo aiutato più di 500.000 persone

Richiedenti asilo in aiuto dei terremotati del Centro Italia

4 ragazzi provenienti da Mali, Nigeria e Senegal a Norcia per portare aiuto alla popolazione colpita dal sisma