FERMA LA MINACCIA DELLE VARIANTI DEL VIRUS.

LIBERA IL VACCINO DAL MONOPOLIO DELLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE. FIRMA LA PETIZIONE.

UN VACCINO PER TUTTI

FERMA LA MINACCIA DELLE VARIANTI DEL VIRUS.
LIBERA IL VACCINO DAL MONOPOLIO DELLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE.
FIRMA LA PETIZIONE.

**la tua firma**

3,119 firme / 10000

Condividi la petizione

   

IL PROBLEMA DELLE VARIANTI. UNA LOTTA CONTRO IL TEMPO

Le mutazioni del virus SARS Cov-2 sono estremamente pericolose, perché possono essere più aggressive e più contagiose. Ma soprattutto possono sfuggire agli anticorpi che sono generati con la vaccinazione. 

Questo significa che rischiamo di rendere vani tutti i nostri sforzi, fatti anche attraverso lo sviluppo dei vaccini, per fermare la pandemia e tornare ad una vita normale. 

È una lotta contro il tempo, perché è di fondamentale importanza vaccinare il maggior numero di persone prima che il virus muti e diventi resistente agli anticorpi del vaccino.  

E questa battaglia la dobbiamo vincere a livello globale, perché se il virus continua a circolare in vaste regioni del mondo, esistono maggiori probabilità che si sviluppi in varianti più aggressive o contagiose e nessuno sarà più al sicuro neanche altrove. I nostri destini sono strettamente collegati a quelli di tutti gli altri.

L’OSTACOLO DEI BREVETTI E DEL MONOPOLIO DELLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE

Ma perché la campagna vaccinale sta andando a rilento quasi ovunque, Italia inclusa? E perché tanti paesi, a basso e medio reddito, non hanno neanche potuto avviarla? 

Purtroppo, le case farmaceutiche operano grazie a brevetti esclusivi e non condividono tecnologia e know-how, nonostante la ricerca sia stata finanziata anche con fondi pubblici, ovvero con le tue tasse. Questo limita la distribuzione dei vaccini. Lo puoi vedere ogni giorno anche intorno a te: i programmi vaccinali sono in ritardo, le dosi sono insufficienti e la minaccia delle varianti del virus diventa sempre più grande. 

Il monopolio, inoltre, fa sì che il prezzo del vaccino sia fissato da chi detiene il brevetto. Tali prezzi, nella maggior parte dei casi, sono molto elevati e totalmente insostenibili per i paesi più poveri, tagliando così di fatto fuori dalla protezione del vaccino le popolazioni più fragili. E rendendo così fragili tutti noi, perché con un virus così contagioso nessuno è al sicuro se non lo siamo tutti.  

LE DIMENSIONI DEL PROBLEMA

Oxfam_icon_2€VS16_€

2 € VS 16 €

Si stima sia la differenza di prezzo tra una dose del vaccino AstraZeneca acquistata dai paesi EU e una acquistata dai paesi dell’Africa più poveri.

Oxfam_icon_90percento

1,5 %

Moderna, Pfizer/BioNTech e AstraZeneca, nel 2021 produrranno vaccini per appena l’1,5% della popolazione mondiale.

Oxfam_icon_61percento

61%

La percentuale di decessi che potrebbe essere evitata se il vaccino fosse distribuito rapidamente in tutti i paesi del mondo.

Oxfam_icon_83,5_MILIARDI_DI_EURO

83,5 miliardi di euro

spesi nel mondo dai governi in finanziamenti pubblici per la ricerca sui vaccini e terapie contro il Covid-19.

PERCHÈ È IMPORTANTE LA TUA FIRMA

Se vuoi porre fine al monopolio dell’industria farmaceutica sui vaccini, consentendo così a chiunque, in ogni parte del mondo, di avere accesso al vaccino il più rapidamente possibile, fermando così la minaccia delle varianti, la tua firma è fondamentale.

Con la tua firma chiederai al governo italiano:

  • di riconoscere il vaccino contro il Covid-19 come un bene pubblico globale, che deve essere disponibile per tutti a tutela della salute collettiva
  • di intervenire fin da subito affinché Reithera rinunci al brevetto del vaccino che ha sviluppato con l’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani, grazie a finanziamenti del Governo e della Regione Lazio.
  • di promuovere presso l’UE e le agenzie internazionali competenti (in particolare Organizzazione Mondiale della Sanità e Organizzazione Mondiale del Commercio) una nuova regolamentazione contro il monopolio dell’industria farmaceutica sui vaccini
  • di investire risorse nella ricerca e sviluppo di vaccini liberi da brevetti e monopoli

Inoltre, la tua firma sarà fondamentale per rafforzare l’impegno di Oxfam nel garantire, alle popolazioni in contesti già difficili, l’accesso a servizi igienico-sanitari per combattere il virus, quali ad esempio l’acqua pulita (fondamentale anche per mettere in condizione i presidi sanitari locali di poter vaccinare in sicurezza).

Vogliamo porre fine al monopolio dell’industria farmaceutica sui vaccini,
Oxfam Italia

Oxfam Italia ONLUS

Via Concino Concini, 19
52100 Arezzo
Tel. +39 0575 900416
Fax +39 0575 901423
Codice Fiscale 92006700519