#SOSYEMEN

CHIEDI AL GOVERNO ITALIANO UN MAGGIORE IMPEGNO PER PROTEGGERE I CIVILI E PER UNA PACE DURATURA

#SOSYEMEN

#SOSYEMEN
6,588 persone hanno firmato su un obiettivo di10000 firme

#SOSYEMEN

**la tua firma**

Condividi la petizione

   

29 - L - Left Heading Right Content

La guerra ha trascinato lo Yemen nel baratro di povertà e sofferenza.

Migliaia di vite sono andate perdute. È urgente trovare una soluzione politica al conflitto e salvare quante più vite possibile.

È necessario un maggiore impegno del nostro paese: servono più aiuti per i civili, la sospensione dell’invio delle armi e una soluzione politica per una pace duratura.

31 - L - Left Content Right Image

Chiediamo al Governo Italiano

  • Un maggiore impegno finanziario nel sostenere il Piano di Risposta Umanitaria delle Nazioni Unite
  • Un maggiore impegno nel sostenere il processo di pace e il lavoro dell’inviato delle Nazioni Unite
  • L’ estensione della sospensione delle licenze all’esportazione di armi anche verso gli altri paesi che compongono la coalizione saudita: Bahrein, Kuwait, Giordania, Sudan e Senegal
  • L’ estensione della sospensione delle licenze all’esportazione di armi a tutti i dispositivi di armi, non solo a missili e bombe.
  • La promozione di un embargo europeo di armi verso tutti i paesi componenti la coalizione saudita, dando seguito alla parte dispositiva della mozione parlamentare approvata nel giugno sulla sospensione delle esportazioni
17 - Testimonial Block

“Avevo tutto ciò che si possa desiderare prima della guerra: una casa, una famiglia, un lavoro per cui avevo studiato. Poi, all’improvviso, tutto è cambiato.

Un giorno ci siamo svegliati con il rumore delle bombe e ci hanno detto che era scoppiata la guerra.

Non è facile sentire ogni giorno le grida e la disperazione delle donne, il pianto dei bambini. Non è facile vedere i tuoi sogni, la tua vita e tutte le tue speranze distrutte.”

Ashtar è fuggita in Italia dopo la guerra per far curare Ayed, il figlio più grande gravemente malato di diabete.
1 - Title + content + title sx + icone dx

2 persone su 3 non hanno accesso all’assistenza sanitaria di base e solo il 51% delle strutture sanitarie sono funzionanti. Il resto è stato distrutto o danneggiato gravemente dalla guerra. I primi a farne le spese sono donne e bambini.

IL DRAMMA DELLO YEMEN
  • 40 Morti e feriti tra i civili in 5 anni di guerra
  • 80% della popolazione bisognosa di aiuto umanitario
  • 15 milioni di persone senza acqua pulita per bere, cucinare e lavarsi
  • 14 milioni di persone sull’orlo della carestia
  • OLTRE 2 milioni di casi sospetti di colera
  • 18 milioni di persone sono esposte a rischio di contagio del colera
47 - A - Content

Chiediamo al Governo italiano un maggior impegno per la protezione dei civili e una soluzione politica alla guerra. Chiediamo la sospensione delle esportazioni delle armi, affinché l’Italia non sia più coinvolta in questo tragico e crudele conflitto.