7 APRILE: PARTECIPA CON LA TUA AZIENDA ALLA MILANO MARATHON

Aveda Italia e Oxfam per il Mese Della Terra 2021

Corporate news e approfondimenti > Aveda Italia e Oxfam per il Mese Della Terra 2021

Ad Aprile, ricorre l’appuntamento annuale con il Mese della Terra e anche quest’anno Aveda ha rinnovato il suo impegno nell’aiutare i più bisognosi supportando Oxfam Italia. Nel 2021 i proventi raccolti verranno devoluti contro le nuove povertà, per aiutare i più fragili contro le disuguaglianze e per l’inclusione.

La crisi causata dalla pandemia ha investito violentemente il nostro Paese e sta avendo e avrà un impatto particolarmente forte e prolungato nel tempo sui più vulnerabili della società italiana. Al momento infatti sono ben 5,6 milioni le persone si trovano in povertà assoluta nel nostro Paese e circa 1 milione e 700 mila le famiglie che non riescono a soddisfare fabbisogni essenziali quali nutrirsi, proteggersi dal freddo, ma anche informarsi, muoversi, istruirsi e mantenersi in buona salute.

Le persone a rischio povertà ed esclusione sono le più vulnerabili in questa situazione, ma insieme possiamo fare la differenza.

Come si può donare?

Per tutto il mese di aprile sarà possibile sostenere il Mese della Terra e Oxfam Italia nelle seguenti modalità:ù

#TRACCIAMOILFUTURO INSIEME AD AVEDA E OXFAM

Hanno contribuito a supportare questa iniziativa anche Serena Autieri, Camila Raznovich, Marica Pellegrinelli, Alessandro Enriquez e tanti altri amici di Oxfam.

Inoltre, Martina Arduino e Marco Agostino, rispettivamente prima ballerina e solista del Teatro alla Scala di Milano, sono loro stessi promotori dell’iniziativa, regalando agli utenti di Instagram un breve spettacolo di danza, ad apertura del Mese della Terra 2021. Giovedì 15 aprile, ore 18, sul profilo Instagram di AvedaItalia.

Condividi su:

Resta aggiornato sulle prossime iniziative, news e opportunità dedicate alle Aziende

    informativa sul trattamento dei miei Dati Personali e di prestare il mio consenso (che potrò in ogni caso successivamente revocare) all’utilizzo dei miei dati personali.*