Balkan Florence Express – Lunedì 26 Novembre

25 Novembre 2012

Lunedì 26 Novembre

15:30 PERSEVERANCE..SPIRIT..BREATH/OPSTAJANJE… DUH… DAH..
di Momir Matović, Montenegro, 2011, 59’, v.o. sott. it./ing.

In Montenegro le esigenze della società moderna hanno cambiato radicalmente molte relazioni,  trasformando le abitudini delle comunità tradizionali. Il documentario mostra tre scuole elementari situate in zone remote, nelle quali tre studenti stanno passando il loro ultimo anno con un insegnante ciascuno.

In Montenegro, many relantionship are been radically changed by the needs of modern society, transforming the habits of traditional communities. The documentary shows three elementary schools located in remote areas in which three students have three different teacher for each of them.


16:40 THE ALBANIAN/DER ALBANER
di Johannes Naber, Germania/Albania, 2010, 105’ v.o. sott. it./ing.
Interviene Vjosa Berisha, Pristina Film Festival

Dopo una serie di drammatici eventi Arben decide di partire con la fidanzata Etleva per Berlino nel tentativo di sfuggire alla vendetta familiare per motivi di onore. I due giovani vanno in Germania rincorrendo il sogno di un nuovo inizio, ma come molti si troveranno a vivere ai margini della società.

After a series of dramatic events, Arben decides to leave to Berlin with his girlfriend Etleva in an attempt to escape the vengeance for the sake of family honor. The two youngs go to Germany chasing after the dream of a new beginning, but how many people will live on the margins of society.


18:30 CINEMA KOMUNISTO
di Mila Turajlić, Serbia, 2010, 100’ v.o. sott. it.
Alla presenza dell’autrice. Interviene Mario Boccia, fotogiornalista (coll. de il manifesto)

Il documentario racconta la nascita e lo sviluppo dell’industria cinematografica jugoslava, il cinema amato da Tito e la storia della casa di produzione Avala Film e della monumentale Filmski Grad creata sul modello di Cinecittà e della praghese Barrandov. Cinema Komunisto è stato premiato al Trieste Film Festival (2011).

The documentary tells the birth and the development of the Yugoslav film industry, the cinema loved by Tito and the history of the Avala Film production and the monumental Filmski Grad created as Cinecittà and the Prague Barrandov. Cinema Komunisto fil was premiered at the Trieste Film Festival (2011).


20:30 TILVA ROŠ
di Nikola Ležaić, Serbia, 2010, 99’ v.o. sott. it./ing.
Alla presenza dei protagonisti Stefan Djordjević e Marko Todorović . Interviene Mario Boccia, fotogiornalista (coll. de il manifesto)

Finite le scuole superiori, ultima occasione prima di partire per l’università o farsi strada nel mondo del lavoro, Toda e Stefan trascorrono l’estate girando videoclips “jackass” e passando il tempo con una vecchia amica appena rientrata dalla Francia, Dunja. Sullo sfondo della cittadina mineraria di Bor le vacanze dei protagonisti scorrono inquiete tra amicizia e rivalità.

Finished high school, Toda and Stefan spend the summer shooting videoclips “jackass” and spending time with an old friend, Dunja just returned from France. In the backdrop pf the mining town of Bor, the protagonists holiday flows restless between friendship and rivalry.


22:30 BELVEDERE
di Ahmed Imamović, Bosnia Erzegovina, 2010, 90’ v.o. sott. it./ing.
Interviene Gabriele Rizza (il manifesto/ Il Tirreno)

Una famiglia scampata al massacro di Srebrenica vive nel campo profughi Belvedere. Qui un giovane guarda al mondo del Grande Fratello rifiutandosi di restare ancorato al traumatico vissuto dei genitori. Il film gioca sul contrasto tra passato e futuro, vecchie e nuove generazioni, tra le riprese in bianco e nero del campo e i colori sgargianti della Casa più famosa della televisione.

Escaped from the massacre of Srebrenica, a family lives in the refugee camp Belvedere. Here a young man looks at the world of Big Brother refusing to stick to the traumatic experience of their parents. The movie plays on the contrast between past and future, between old and new generations and between in black/white shootings and the bright colors of the television most famous House.