Lancio della campagna Control Arms a Trafalgar Square. Credits: Crispin Hughes/Oxfam

Le armi uccidono una persona al minuto

Il nuovo rapporto di Oxfam intitolato “The Devil is in the Detail”  rivela che il commercio illegale di armi ha violato ben 26 embarghi  internazionali. I rifornimenti di armi e munizioni che i paesi coinvolti nelle ostilità e sottoposti a embargo sono riusciti comunque a importare supera i 2,2 miliardi di dollari dal 2000. Mentre questo traffico prosegue incontrollato verso paesi come Siria, Birmania e Repubblica Democratica del Congo, il commercio di prodotti di consumo quotidiano come caffè, banane e cacao è più controllato di quello di mitragliatrici e fucili. Il rapporto è stato diffuso in vista della conferenza internazionale in programma a luglio, che sarà chiamata a decidere su un trattato per regolamentare il commercio mondiale delle armi. Per saperne di più: blog, notizie e approfondimenti.