19 Aprile 2024

GAZA, DAL G7 SOLO BUONE INTENZIONI, MA NESSUN IMPEGNO CONCRETO PER FERMARE IL MASSACRO DI CIVILI

 

A Gaza, Ahlam vuole ricostruire il suo negozio distrutto dai bombardamenti di maggio

Dall’ultimo summit dei Paesi G7 sulla crisi a Monaco dello scorso febbraio, Israele ha ucciso altri 6 mila civili e l’accesso agli aiuti umanitari per la popolazione è rimasto del tutto insufficiente

Appello urgente al Governo italiano e ai Paesi G7 per un’azione concreta che porti al cessate il fuoco e alla fine della catastrofe umanitaria in corso

Roma, 19 aprile 2024 – A commento della dichiarazione conclusiva dei Ministri degli Esteri del G7 riuniti a Capri, Paolo Pezzati, portavoce per le crisi umanitarie di Oxfam Italia, ha dichiarato:

“E’ sicuramente positivo l’appello arrivato dal G7 esteri perché a Gaza si arrivi ad un cessate il fuoco permanente, Israele fermi l’offensiva prevista su Rafah e venga garantito l’ingresso degli aiuti necessari nella Striscia, assieme al rilascio di tutti gli ostaggi nelle mani di Hamas. Purtroppo però tante buone intenzioni continuano a non tradursi in azioni concrete da parte dei Paesi del G7 per fermare la guerra e il massacro di civili. Dall’ultimo summit informale di febbraio a Monaco, Israele ha ucciso altri 6 mila innocenti e l’accesso agli aiuti umanitari è rimasto del tutto insufficiente a soccorrere una popolazione ad un passo dalla carestia. Le dichiarazioni di intenti non bastano più, così come i vaghi appelli all’urgente e necessaria de-escalation del conflitto nell’area, che non deve distogliere l’attenzione dal porre fine alla sofferenza della popolazione di Gaza. Per questo lanciamo un appello urgente al G7 e al Governo italiano perché esercitino concretamente tutta la pressione diplomatica possibile perché si arrivi davvero ad un cessate il fuoco immediato e si possa iniziare a lavorare sulla ricostruzione di Gaza. Occorrono coraggio e una visione a lungo termine per affrontare le cause profonde del conflitto, ossia il blocco imposto da Israele sulla Striscia e oltre mezzo secolo di occupazione. Solo così si potrà arrivare finalmente a una soluzione di Pace e alla fine di una catastrofe umanitaria senza precedenti”.

Ufficio stampa

Mariateresa Alvino – 348.9803541 – [email protected]

David Mattesini – 349.4417723 – [email protected]

NOTA

Scarica il file: GAZA, DAL G7 SOLO BUONE INTENZIONI, MA NESSUN IMPEGNO CONCRETO PER FERMARE IL MASSACRO DI CIVILI

Condividi l’articolo:
oxfam facebook oxfam Twitter oxfam Linkedin