Emergenza coronavirus: didattica a distanza ed L2

5 Aprile 2020

Cosa vuol dire L2?

L2 o lingua seconda è la lingua appresa dopo la lingua madre nel contesto in cui tale lingua è quella utilizzata per gli scambi comunicativi ordinari e quotidiani.

L’italiano L2, per i nostri concittadini immigrati, è:

  • la lingua per comunicare e, per chi è appena arrivato, per “sopravvivere”
  • la lingua per studiare e lavorare
  • la lingua che deve essere certificata, per tutti coloro che chiedono un permesso di soggiorno di lunga durata
  • la lingua appresa dai figli a scuola e dai coetanei.

L’insegnamento dell’italiano L2 è quindi fondamentale per favorire l’integrazione degli alunni stranieri prima nelle classi e poi nei contesti sociali, nella vita. Le nostre docenti cercano infatti di trasmettere, attraverso la lingua, anche gli aspetti prevalenti della cultura che essa veicola.

Le attività a distanza di L2

Video di facilitazione linguistica con i bambini delle scuole primarie e secondarie

La chiusura delle scuole e la conseguente interruzione delle attività progettuali ci ha portato ad organizzarci subito cercando soluzioni alternative. Abbiamo preparato materiali didattici di italiano L2 e organizzato attività a distanza per proseguire i laboratori di facilitazione linguistica con i bambini delle scuole primarie e secondarie di II grado con cui collaboriamo da anni. 

I bambini partecipano ai percorsi di facilitazione supportati dalle loro famiglie, individuate dalle scuole ed informate del nuovo approccio e delle nuove tecniche didattiche utilizzate dalle docenti (comunicazioni supportate, in alcuni casi, da interventi di mediazione linguistica in lingua madre).

Le attività create hanno la funzione di sviluppare le 4 abilità linguistiche dei bambini:

  • ascoltare
  • parlare
  • leggere
  • scrivere

Le docenti di italiano L2 inviano alle insegnanti di riferimento schede didattiche e materiali differenziati (video-lezioni e brevi testi di letture, racconti e dialoghi) che queste ultime provvedono a girare ai genitori dei bambini. È incoraggiante la collaborazione delle famiglie, che si pongono con fiducia e attenzione.

Stiamo predisponendo ulteriori lezioni a distanza per rispondere alle esigenze di altri studenti che richiedono rinforzo linguistico/disciplinare, attraverso la piattaforma Zoom o google classroom.