Da sedici anni, il 20 giugno il mondo ricorda i diritti di rifugiati e richiedenti asilo. 60 milioni di persone hanno lasciato le loro case a causa di conflitti, soprusi, fame e catastrofi naturali,  costretti a compiere viaggi disperati, a rischiare la loro vita e quella dei loro figli, senza certezze nel presente, alla ricerca di un futuro.

E, una volta raggiunte le coste o le frontiere europee, o i campi per sfollati e rifugiati, rischiano di non vedere riconosciuti i propri diritti – alla sicurezza, a un rifugio, alla libertà dalla fame e dalla malattia.

Da oltre 70 anni, il nostro primo obiettivo è difendere la vita delle persone. Oxfam lavora in Italia  garantendo assistenza e accoglienza ai migranti richiedenti asilo, nei campi e negli insediamenti in formali in Libano e in Giordania a sostegno dei rifugiati siriani, ma anche in Sud Sudan, in Etiopia e nei paesi di provenienza dei migranti per rivolvere le cause che li spingono ad abbandonarli, attraverso programmi di emergenza e sviluppo.

Scopri le nostre iniziative organizzate in occasione della Giornata mondiale del rifugiato: