I Modena City Ramblers con Oxfam per la Palestina

31 Agosto 2014
I Modena City Ramblers con Oxfam per la Palestina

Nel corso del loro Venti tour, che celebra il ventennale del disco di esordio Riportando tutto a casa, i Modena City Ramblers si uniscono a Oxfam Italia per denunciare le condizioni  disumane in cui si trova la popolazione della Striscia di Gaza a un mese dall’inizio dell’operazione militare Barriera difensiva.


Cresce di ora in ora il numero degli sfollati intrappolati a Gaza, arrivati a oltre 500.000, e prosegue l’uccisione di minori, sono almeno 460 le vittime accertate tra i bambini. Inoltre i bombardamenti hanno distrutto l’unica centrale elettrica a Gaza, tre dei 4 maggiori generatori sono danneggiati, le forniture idriche municipali sono fuori servizio, costringendo la maggior parte della popolazione a vivere senza luce e acqua.
Oxfam, presente a Gaza con 34 operatori per far fronte alla crisi umanitaria sta attualmente assistendo 200.000 persone. Dall’inizio del conflitto, Oxfam ha fornito acqua potabile a 175.000 sfollati che hanno trovato rifugio in scuole, ospedali e altri edifici, Ha inoltre distribuito buoni d’acquisto per beni di prima necessità a 26.000 persone, ha consegnato oltre 1.300 pacchetti alimentari e ha fornito assistenza sanitaria a circa 1.000 persone.

Quello che sta succedendo nella Striscia di Gaza ci sta molto a cuore. Siamo stati tre volte in Palestina, abbiamo varcato checkpoint, suonato per le scuole e raccolto fondi per costruire 20 cisterne d’acqua per le scuole palestinesi e due aule musicali piene di strumenti. Oggi non vogliamo solo urlare dal palco, ma vogliamo fare qualcosa di concreto – dichiarano i Modena City Ramblers – Per questo motivo abbiamo deciso di stare al fianco di Oxfam, con noi in tante “pacifiche battaglie” e che sta lavorando in queste ore in condizioni difficilissime per portare acqua a migliaia di sfollati”.


Nelle prossime tappe del tour i Modena City Ramblers lanceranno dal palco un appello di raccolta fondi per fornire acqua alla popolazione palestinese e inviteranno la “grande famiglia” dei loro fan ad aiutare concretamente il popolo palestinese.


Modena City Ramblers durante il concerto in Palestina nel 2005

Modena City Ramblers durante il concerto in Palestina nel 2005

Chiediamo che l’Italia e tutta la comunità internazionale si impegnino affinché vi sia un cessate il fuoco permanente e per rilanciare un processo di pace. Tuttavia, una pace sarà possibile solo con la fine del blocco in corso a Gaza, ed è su questo che chiediamo il massimo sforzo alla comunità internazionale” ha detto Riccardo Sansone, responsabile emergenze umanitarie di Oxfam Italia “Negli ultimi sette anni la gente di Gaza ha vissuto sotto un blocco israeliano che ha impedito e impedisce la libera circolazione delle merci e delle persone dentro e fuori da Gaza, devastando l’economia e limitando gravemente il sostentamento della gente”.


Oxfam al lavoro per fronteggiare l’emergenza idrica e sanitaria a Gaza, le foto

I prossimi concerti dei Modena City Ramblers in cui verrà lanciato l’appello di raccolta fondi sono:
3 Settembre 2014 EQUINOZIO D’AUTUNNO Bosco (SA)
4 Settembre 2014 LIVE A RIETI Rieti
5 Settembre 2014 HOME FESTIVAL (TV)
11 Settembre 2014 FESTA REGGIO Reggio Emilia
12 Settembre 2014  LIVE A ARCO (TN) Arco (TN)
13 Settembre 2014  DIVERSAMENTE IN MUSICA FESTIVAL (FE)
19 Settembre 2014 FESTA PROVINCIALE DEL PD Modena
20 Settembre 2014 OLTRE I 100 PASSI, VIAGGIO PER LA LEGALITA’ Cassano Magnago (VA)
27 Settembre 2014 FESTA DI SAN COSMA E DAMIANO Brattirò (VV)
3 ottobre 2014 FESTA DELL’UVA Cupramontana (AN)