Rapporto annuale 2013-2014 Con le donne per vincere la fame

Con le donne per vincere la fame

In occasione dell’incontro “Oltre il 2015: dagli obiettivi di sviluppo del millennio, alla sfida di una nuova agenda comune globale per uno sviluppo equo e sostenibile” che si terrà presso Villa Wolkonsky a Roma, residenza ufficiale dell’Ambasciatore britannico in Italia domani 22 ottobre, Oxfam Italia presenta il nuovo rapporto annuale 2013/2014 “Con le donne per vincere la fame in cui rende conto di un anno di attività nel mondo, approfondendo una tematica trasversale a tutti i nostri programmi: il lavoro con e per le donne, per vincere povertà e fame.


“Se vogliamo liberare il mondo dalla povertà e dalla fame, dobbiamo innanzi tutto promuovere i diritti e l’empowerment delle persone che vivono in condizioni di vulnerabilità perché non tutelate nei loro diritti, in particolare le donne” spiega la Presidente di Oxfam Italia Maurizia Iachino.


La nuova agenda globale dello sviluppo, che informerà le politiche di cooperazione dei prossimi anni” commenta Roberto Barbieri, Direttore di Oxfam Italia, nell’introduzione al rapporto “avrà al centro i diritti delle generazioni che verranno e che non potranno prescindere dalla lotta ai cambiamenti climatici e alla fame”.


Per Oxfam è assolutamente prioritario che gli obiettivi dell’Agenda post 2015 superino la separazione tra Nord e Sud del mondo
, affrontando problemi ormai globali con un approccio che concili tre dimensioni: ambientale, sociale ed economica, secondo una visione unica che guidi le priorità politiche dei singoli paesi e dell’agenda internazionale. Questo perché i nostri figli e i nostri nipoti non siano costretti a scegliere tra un benessere di tipo economico e la loro salute, tra perseguire lo sviluppo economico a scapito di quello ambientale; e perché il benessere non sarà mai pieno se le donne continueranno a ricoprire un ruolo marginale, e se ricchezza e conoscenze non siano totalmente condivise.


All’incontro interverranno Sua Eccellenza l’Ambasciatore britannico Christopher Prentice, Marta Dassù, Presidente Esecutivo Women for Expo, Enrico Giovannini, Co-chair Independent Expert Advisory Group on the Data Revolution for Sustainable Development – ONU, Maurizia Iachino, Presidente di Oxfam Italia. Roberto Barbieri, Direttore Generale Oxfam Italia. Modera Sebastiano Barisoni, Vicedirettore Radio 24. (Clicca qui per scaricare il rapporto in pdf)