Annie al piano ha interpretato "People get ready" Here comes the rain again" "There must be an angel" e "Why"

Annie Lennox durante la performance

Inizia con il singolo degli Impressions la performance di Annie Lennox che apre la serata Women’s Circle 2012, il grande evento di raccolta fondi tenutosi a Milano il 22 novembre. E Annie ha saputo davvero muovere le persone, pronte ad ascoltarla, sciogliendo letteralmente il Palazzo del Ghiaccio. Applausi a scena aperta e standing ovation hanno accompagnato la sua voce, messa a servizio delle tante donne che voce non hanno. E’ questo il senso di The Circle di Oxfam Italia: donne influenti che mettono a servizio il loro potere, i loro contatti, per aiutare le donne nel mondo che non hanno potere, non hanno voce. (Guarda le foto del Green Carpet su Marie Claire.it ). Hanno risposto all’appello circa 1.100 persone: stilisti, imprenditori, attrici. Alla voce di Annie si è unita quella potente di Elisa, che ha commosso la platea con una bellissima interpretazione di Almeno tu nell’universo di Mia Martini. Guarda il video delle due cantanti

L’evento è di fatto iniziato  con la conferenza stampa a Palazzo Reale, in cui Annie Lennox, insieme a Livia Firth, Oxfam Ambassador e Antonella Antonelli, direttrice di Marie Claire Italia – hanno presentato The Circle di Oxfam Italia, che la Firth e la Antonelli hanno portato nel nostro paese. Annie Lennox ha parlato di The Circle come di un’esperienza che l’ha profondamente cambiata, raccontando alcuni tratti del suo passato, quello di una donna che ha dovuto lottare per affermarsi, per far valere i propri diritti: “Non è stato un percorso facile” ha detto “per arrivare ad avere una voce…non solo come cantante”. La cantante ha poi sottolineato quanto sia vitale sostenere le donne per apportare cambiamenti duraturi alla società, perché l’ingiustizia della povertà parte proprio dalla disuguaglianza tra i sessi. E la violenza contro le donne, di cui ieri si celebrava la giornata per porvi fine, è frutto della solitudine e dell’abbandono: una donna da sola non può farcela, ha sottolineato Annie, ha bisogno di uscire allo scoperto, e che il suo problema diventi quello di tutti noi. (Guarda qui l’intervista in onda sul TG5, minuto 27.15)

Alle sue parole hanno fatto eco Maurizia Iachino, Presidente di Oxfam Italia, che con Antonella Antonelli ha ripercorso le iniziative di The Circle di Oxfam Italia.  Selma Nametek, bosniaca, ha lavorato con Oxfam Italia nei Balcani per 10 anni, e ha evidenziato come sia importante che le donne siano rappresentate da altre donne,  in grado di capire profondamente i propri bisogni.

La serata a Palazzo del Ghiaccio è stata accompagnata da una spumeggiante Serena Dandini, affiancata da Licia Granello quale banditrice di un’asta di vini che ha visto in palio lotti d’eccezione.

E domani mattina alle 9,07 a Tg1/Fa’ la cosa giusta potrete rivedere Il cerchio magico di Annie Lennox per Oxfam

Ci rivedremo nel 2013: speriamo che, per allora, tante altre donne si siano aggiunte al nostro Circolo!