Attenti alla sostenibilità del vostro carburante!

9 Dicembre 2013
Attenti alla sostenibilità del vostro carburante!

Stavolta non si parla di cibo (almeno non direttamente) nella nuova puntata di ColtìvatiCristina ci spiega cosa sono i biocarburanti e quale è il loro impatto ambientale e sociale.


Guarda il video:


Coltìvati, i biocarburanti


Ed ecco anche il blog di Cristina su una fonte di energia tutt’altro che “bio”.


Tutto sui biocarburanti

I biocarburanti sono combustibili ottenuti da biomassa. Quelli più noti sono il biodiesel, il biometano e l’olio vegetale. Proprio come la normale benzina, provocano una reazione esplosiva in presenza di gas comburente. Alimentano motori a combustione interna, come quelli delle auto, ma possono essere impiegati anche per la produzione di energia elettrica.


L’olio di palma e la canna da zucchero sono le principali materie prime dei biocarburanti e la loro produzione si concentra soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. Per soddisfare il bisogno energetico di un paese industrializzato, bisognerebbe destinare a queste coltivazioni aree immense, sottraendole alle coltivazioni di cibo e alle foreste. L’Italia ha una superficie agricola di 13 milioni di ettari, ma per rifornire tutte le nostre auto con biocarburanti ne servirebbero ben 40 milioni! Per questo è importante sostenere lo sviluppo di biocarburanti prodotti da alghe e scarti alimentari.


Noi cosa possiamo fare? Prediligere sistemi di trasporto condiviso, dai mezzi pubblici al carsharing, andare in bicicletta e a piedi, appassionarci alla sfida di abbracciare la sostenibilità in ogni sua forma.


www.cristinagabetti.com