Bando per progetto “Integrazione per il futuro”

6 Marzo 2020

È aperto il 2° bando per la selezione di MSNA e Neo maggiorenni della città metropolitana di Catania nell’ambito del progetto “Integrazione per il futuro – Strada Facendo verso l’autonomia di minori e giovani stranieri che arrivano in Italia soli”, l’iniziativa che nelle prossime settimane offrirà su Catania a 17 ragazzi stranieri, sia ospiti in strutture di accoglienza che esclusi dal sistema, la possibilità di venir formati per la ricerca di lavoro e trovare un passo alla volta occasioni di integrazione e autonomia.

“Dopo la prima edizione che ha visto 12 partecipanti tra MSNA e neo maggiorenni inseriti in percorsi di formazione orientati al lavoro e 7 di essi impegnati in tirocini retribuiti, lanciamo una seconda opportunità che coinvolgerà altri beneficiari sul territorio di Catania” spiega Andrea D’Urso referente Locale del progetto per Oxfam Italia

Le attività in programma

Il percorso formativo e di accompagnamento rivolto ai ragazzi prevederà colloqui di orientamento e individuazione delle competenze su cui i ragazzi si potranno formare ulteriormente per la ricerca di un lavoro. Inoltre tra i 17 ragazzi selezionati, 10 saranno coinvolti direttamente in un tirocinio retribuito presso aziende del territorio.

Le operatrici del Community Center di Catania della Diaconia Valdese, sita in via De Felice 42, si rendono disponibili a supportare i giovani migranti nella compilazione della domanda prevista dal bando. Il Community center sarà aperto il martedì e giovedì dalle 15:30 alle 18.30 e il venerdì alle 10 alle 13, previo appuntamento telefonico.

Giuliana Community Center  3482952370

Stefania Community Center  3450582188

L’iniziativa ha già coinvolto in Sicilia i territori di Catania, Augusta e Siracusa e quindi si estenderà anche su Milano e Firenze, grazie alla collaborazione con CESVI, AGEVOLANDO, il Comune di Milano e Comune di Catania.

Partecipazione al bando

Scarica il bando

Scarica il modulo di partecipazione

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Never Alone, per un domani possibile”, ed è realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariplo, Compagnia di San Paolo, Fondazione CON IL SUD, Enel Cuore, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Fondazione Peppino Vismara.