ColtivAttrice-Giulia

22 Febbraio 2012

Giulia

Nome: Giulia

Età: 29

Città: Livorno

Professione: Insegnante e ColtivATTRICE

Mi chiamo Giulia, sono una ragazza di 29 anni e vivo a Livorno, una bellissima città di mare sulla costa toscana. Sono volontaria di Oxfam Italia da circa un anno e mezzo e dopo avere conosciuto l’organizzazione, anche all’estero, il mio interesse per i progetti e i metodi di lavoro di Oxfam è cresciuto e così ho deciso di provato a formare un gruppo di volontari a Livorno, seppur un po’ di fatica, ci sono riuscita e adesso siamo attivi nella nostra città da circa un anno, con iniziative di raccolta fondi, di informazione e di sensibilizzazione sulle campagne di Oxfam.

Per la campagna COLTIVA abbiamo organizzato due aperitivi di raccolta fondi preparando un buffet con cibi naturali e genuini, abbiamo partecipato ad un mercatino vintage di riciclo e usato, dove dopo avere svuotato le nostre cantine, abbiamo portato oggetti, vestiti e accessori, e li abbiamo messi in beneficenza per la campagna, riscuotendo un gran bel risultato!

Secondo me fare la nostra parte per uno stile di vita più sostenibile è davvero semplice e basta poco!

Ad esempio cominciando a dare il nostro contributo per aiutare l’ambiente. Io ho iniziato con piccoli cambiamenti nelle mie abitudini quotidiane: bevendo l’acqua di casa al posto di quella in bottiglia; quando faccio la spesa scelgo prodotti con minor imballaggio – a volte l’imballaggio è superfluo, frutta e verdura, per esempio, possono essere acquistate sfuse piuttosto che confezionate in vaschette di plastica – e sono contraria “all’usa e getta” – agli imballaggi, esaurita la loro funzione, con un po’ di fantasia possiamo ridargli nuova vita: alcune scatole possono trasformarsi in pratici portaoggetti!

Altre due pratiche, ormai adottate da tante persone, e fondamentali per me sono quella di fare la raccolta differenziata, per smaltire correttamente l’umido, la carta e la plastica e scegliere lampadine a basso consumo in casa, che hanno anche una maggior durata!

Quando posso poi lascio macchina e motorino e mi faccio delle belle passeggiate a piedi o in bicicletta. Ho saputo che in bici si può viaggiare fino a 1037 chilometri con il consumo energetico equivalente ad un litro di benzina, e che chi usa la bici regolarmente, può ritenersi in forma come una persona più giovane di 10 anni.

Sono anche una patita del riuso creativo, dei mille e più modi per riusare rifiuti e spazzatura, come ad esempio le scarpe. Le scarpe vecchie si possono riciclare ma anche riutilizzare in modo creativo: se ne possono ottenere arredi, lampade, accessori e persino opere d’arte, maschere e installazioni urbane!

La mia regola? Non si butta via nulla! Solo imparando a vedere i rifiuti come una risorsa e non come un problema potremo vivere veramente in modo sostenibile. Credo che ognuno dovrebbe sempre tenere conto degli aspetti etici…anche quando scegliamo cosa mettere nella borsa della spesa o dove andare in vacanza!