Un momento del lavoro con le classi

Un momento del lavoro con le classi

Consumattori per la Pace nasce all’interno delle iniziative della campagna internazionale di sensibilizzazione sul diritto al cibo COLTIVA che, a livello italiano, viene promossa da Oxfam Italia anche attraverso interventi di informazione rivolti alle scuole per sensibilizzare gli studenti sui  temi legati al consumo critico, della sostenibilità ambientale, della conoscenza del funzionamento del mercato agroalimentare  globale con l’ottica di promuovere azioni di cittadinanza attiva da parte dei giovani.


Il progetto, svoltosi nell’anno scolastico. 2012.2013 è nato dalla collaborazione che Oxfam Italia ha saputo costruire con due scuole secondarie di secondo grado, la Provincia di Arezzo, l’Ufficio scolastico provinciale e la Consulta provinciale degli studenti. Gli interventi proposti hanno spaziato dai laboratori di animazione  rivolti a gruppi classe delle scuole secondarie di secondo grado della Provincia di Arezzo, alle azioni di co-progettazione con i docenti delle scuole e a conclusione iniziative e proposte di sensibilizzazione per la cittadinanza realizzate direttamente dagli studenti.

Oltre all’importanza dei temi trattati, uno degli aspetti più interessanti del progetto è stato l’approccio metodologico laboratoriale proposta da Oxfam basato sulla filosofia del Learn-Think-Act: i ragazzi sono stati portati a prendere consapevolezza sulle problematiche ed i temi  legati al Diritto al cibo attraverso l’adozione di un pensiero critico capace di sviluppare poi l’assunzione di atteggiamenti e comportamenti concreti di cittadinanza attiva.
Alcune delle proposte ed iniziative più interessanti che  intraprese  dagli studenti sono state:
• organizzazione e realizzazione di un’attività di raccolta fondi, svolta all’interno della scuola per il finanziamento di un progetto di sostegno ai piccoli produttori del sud del mondo;
• realizzazione di un’intervista al direttore della Ipercoop di Arezzo sulle modalità alternative allo spreco del cibo e realizzazione di un articolo pubblicato in un quotidiano locale;
• realizzazione di video di sensibilizzazione sui temi della campagna e sui temi della finanza etica rivolto alla cittadinanza. Guarda il video girato dai ragazzi

Il progetto si è concluso con un seminario finale che ha visto la partecipazione di oltre 100 studenti e docenti delle scuole secondarie  in occasione del quale sono stati condivisi i risultati raggiunti.

Ente finanziatore del progetto è la Regione Toscana, Servizio Attività Internazionali.