Emergenza fame in Africa dona

Oltre 52 milioni di persone in Africa rischiano ora di morire di fame a causa dei cambiamenti climatici

A 50 anni dalla carestia del Biafra, è ancora una volta allarme fame in Africa.

Molte regioni sono colpite da una gravissima siccità. In alcune regioni dello Zimbabwe si registra il più basso livello di piogge dal 1981. In Sudafrica ci sono stati casi di suicidi tra gli agricoltori.

Allo stesso tempo, temperature record nell’Oceano Indiano hanno scatenato piogge intensissime in Kenya e Sud Sudan, che ha dichiarato lo stato di emergenza, con oltre 900.000 persone colpite dalle alluvioni.

Le catastrofi naturali alimentate dall’impatto del cambiamento climatico sono la prima causa al mondo di migrazioni forzate all’interno di paesi spesso già poverissimi o dilaniati da conflitti.

Negli ultimi 10 anni sono aumentate di 5 volte e hanno costretto oltre 20 milioni di persone ogni anno, 1 persona ogni 2 secondi, a lasciare le proprie case per trovare salvezza altrove.

Oltre 52 milioni di persone rischiano ora di morire di fame a causa dei cambiamenti climatici.

Morire di fame nel terzo millennio
è una vergogna per l’umanità intera.

Fare qualcosa è possibile,
ma NON SENZA DI TE!

Seleziona il metodo di pagamento
Informazioni personali

Obbligatorio
Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi del Regolamento UE n. 2016/679 e acconsento alle finalità connesse alla gestione della donazione.
Informazioni carta di credito
Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.
Dichiaro di aver letto e compreso la presente informativa sul trattamento dei miei Dati Personali e di prestare il mio consenso (che potrò in ogni caso successivamente revocare) all’utilizzo dei miei dati personali

Totale donazione: 30,00€