La situazione umanitaria

13 Luglio 2013
La situazione umanitaria

Emergenza Siria – la situazione umanitaria

Da quando è iniziata la crisi siriana scoppiata in seguito alle proteste popolari nel marzo 2011, si stima che vi siano stati più di 190.000 morti con una media di 5.000 uccisioni al mese, che attualmente vi siano 9,3 milioni di persone bisognose di assistenza umanitaria dentro la Siria, pari a più di un terzo della popolazione siriana, 2,2 milioni di rifugiati ufficialmente registrati nei paesi limitrofi, in particolare in Libano e Giordania e circa 4,2 milioni di bambini a rischio dentro la Siria. Le Nazioni Unite stimano che tali numeri continueranno ad aumentare drasticamente nei prossimi mesi.

Ci troviamo di fronte ad una delle più grandi tragedie umanitarie degli ultimi anni. L’impatto che l’influsso dei rifugiati sta avendo sui paesi limitrofi rischia di creare tensione e destabilizzazione anche in questi ultimi. In Libano i rifugiati sono quasi un milione, andando ad aggravare una situazione già fragile in quel paese che è già stato vittima di una guerra civile durata 15 anni, (1975 – 1990) ed del conflitto con Israele nel 2006. Al milione di rifugiati siriani, si devono inoltre aggiungere gli attuali 80.000 siriani palestinesi che fino ad ora hanno oltrepassato i confini, un numero ancora incerto di libanesi che ritornano dopo aver lasciato il paese negli anni 50 e i già presenti 1.200.000 mila libanesi poveri che vivono con meno di 4$ al giorno (in un paese in cui l’affitto minimo è di 100$ al mese).


Mappa Siria Agosto13

Dati aggiornati ad agosto 2013

Di fronte a questa tragedia umanitaria Oxfam ha chiesto più volte alla comunità internazionale ed ai Governi di non restare indifferenti, chiedendo in particolare che vengano rispettati gli impegni presi sia per garantire i finanziamenti promessi, sia per arrivare velocemente ad una conferenza di pace. Al momento infatti, solo il 77% degli aiuti promessi è stato garantito nell’ambito dell’appello più grande mai lanciato dalle Nazioni Unite per la crisi siriana pari a 4 miliardi di dollari.

Per far fronte ai bisogni della popolazione siriana colpita dalla crisi, Oxfam ha iniziato ad intervenire a sostegno dei rifugiati principalmente in Libano ed in Giordania attraverso il lavoro congiunto di Oxfam Italia insieme a Oxfam Great Britain e Oxfam Novib (Olanda). Noi nello specifico siamo al momento operativi in Libano in attesa di valutare insieme alle altre affiliate l’opportunità di iniziare ad intervenire anche dentro la Siria.

Fino ad ora Oxfam ha aiutato 500.000 persone, ma vogliamo arrivare  a 650.000 in Giordania, Libano e Siria per la fine di Marzo 2014.

Aiutaci ad assicurare loro cibo, acqua, servizi igienici essenziali e il necessario per la prima accoglienza.

È possibile sostenere Oxfam con:
– Carta di credito telefonando al Numero Verde 800 99 13 99 o facendo una donazione on line cliccando qui
Bollettino postale, c/c n. 14301527 intestato a Oxfam Italia