Filippine. Langging insieme alla sua mamma

Langging insieme alla sua mamma

Langging ha 20 anni e vive da sempre nella comunità agricola di Bagumbayannel sud dell’Isola di Mindanao, nelle Filippine. Prima che i raccolti della famiglia fossero distrutti dal tifone, le piaceva molto andare a scuola, ma adesso i suoi genitori non hanno abbastanza soldi per farle proseguire gli studi.


Il suo progetto iniziale era studiare per diventare veterinaria, così da poter curare il bestiame.
Oggi Langging si sta impegnando al massimo per aiutare la comunità a fronteggiare le conseguenze del cambiamento climatico. Ha fondato un gruppo di giovani per raccogliere le testimonianze di coloro che hanno visto la loro vita cambiare con i cambiamenti del clima. Insieme, vogliono portare all’attenzione del governo locale le preoccupazioni della comunità. Ora ad esempio la famiglia di Langging deve lavorare molto duramente per produrre cibo sufficiente, e lei ha perso l’opportunità di continuare a studiare. Nonostante questo non c’è rabbia nelle sue parole.

Secondo Lagging adesso non c’è tempo per stabilire di chi è la colpa del cambiamento climatico, ma è fondamentale agire subito per mitigarne gli effetti e far sì che chi è al potere se ne occupi al più presto.
“Il cambiamento climatico preoccupa molto le persone giovani come me. Se infatti già adesso è difficile coltivare, chissà cosa accadrà in futuro. Sappiamo che le temperature aumenteranno e che questo avrà un grosso impatto sulle nostre vite. Sono una leader comunitaria, e in questa veste  ho chiamato a raccolta altri giovani per capire come intervenire per prenderci cura della nostra terra. Per noi è importante dialogare con i potenti – come ad esempio i funzionari del governo – così da poter parlar loro delle nostre preoccupazioni ed esigenze e capire che tipo di aiuto possono darci nel fronteggiare le sfide che il cambiamento climatico pone”.


DONA ORA