Gli studenti brasiliani incontreranno i loro compagni italiani online

Cittadino globale

L’expertise di Oxfam Italia e il sostegno di Fondazione Telecom Italia insieme in un progetto innovativo che mette in collegamento giovani italiani e brasiliani. È quanto prevede l’accordo firmato il 5 aprile tra le due organizzazioni.

Fondazione Telecom Italia sostiene per la prima volta un progetto internazionale in ambito educativo ma che incorpora anche le altre aree di interesse a cui si dedica tradizionalmente la Fondazione: sociale e tutela dell’ambiente. Per farlo ha scelto Oxfam Italia.

Il progetto si chiama Italia-Brasile: Educare i nuovi cittadini globali e prevede la creazione di un Social Network Educativo che nella fase pilota collegherà 10 classi di scuole superiori dell’area peri-urbana di San Paolo del Brasile con altrettante classi italiane site in Toscana, Sicilia e Sardegna. I 500 ragazzi coinvolti e i loro insegnanti costituiranno una learning community e, attraverso la piattaforma multilingue, svilupperanno un percorso educativo e di scambio sui temi della cittadinanza attiva, della tutela delle risorse ambientali e dell’accesso alle nuove tecnologie.

 


Fondazione Telecom Italia

Fondazione Telecom Italia

Questo intervento mira a mettere la tecnologia al servizio della lotta alla povertà. Attraverso l’uso di metodologie innovative di apprendimento – quali la peer education e il cooperative learning –  si contribuirà alla formazione di giovani cittadini globali più consapevoli sull’interdipendenza di alcune tematiche che riguardano quotidianamente le nostre vite, quali la giustizia tecnologica e l’ambiente, e si  favorirà una riflessione comune nella formulazione di proposte per migliorare la giustizia sociale e tecnologica.

Il progetto partirà il 2 maggio. Seguiteci su www.fondazionetelecomitalia.it