La corsa più forte che c’è

30 Luglio 2012
La corsa più forte che c’è
Alcuni partecipanti della scorsa edizione, coraggiosi sostenitori di Oxfam Italia

Partecipanti nel 2012

La Fisherman’s Friend StrongmanRun torna in Italia e Oxfam ti regala il pettorale!

Atleti pronti a correre su un percorso impervio e disseminato di ostacoli: muri creati con balle di fieno da scalare, pozze d’acqua gelata da attraversare, reti metalliche sotto cui strisciare e un tappeto di copertoni fra i quali saltare. Sono solo alcune delle prove che devono fronteggiare durante il percorso i veri strong man!
La Fisherman’s Friend Strongman Run torna in Italia e la città che ospiterà il 21 settembre l’edizione italiana è ancora Rovereto.

 


Ad affiancare la corsa, per il secondo anno, ci sarà ancora Oxfam Italia! LaFisherman’s Friend Strongman Run vi offre nuovamente l’occasione di aggiungere una valenza solidale alla tua sfida raccogliendo fondi per Oxfam Italia. Grazie a questa sinergia tutti coloro che si iscriveranno potranno donare 2 euro per combattere contro l’ingiustizia della povertà nel mondo e, come per l’edizione passata, anche quest’anno gli strong man runner potranno iscriversi tramite Oxfam Italia.


Insieme per raggiungere lo stesso traguardo! Ecco come aderire:

Oxfam Italia regalerà il pettorale a tutti i runner che vorranno impegnarsi a diventare personal fundraiser, vi prenoterà l’iscrizione ma per poterla confermare è necessario raggiungere l’obiettivo minimo di 150€ di raccolta fondi entro il 31 agosto 2013.
Il traguardo ti sembra lontano? Non ti preoccupare, se ti iscrivi con Oxfam Italia il pettorale è comunque prenotato per te, potrai anche decidere di acquistarlo nella modalità classica successivamente.
Unisciti ad Oxfam Italia e invita i tuoi amici a sostenerti in un’impresa che vi vede protagonisti!

Vieni con noi. Di corsa!

Aggiungi una sfida alla sfida! Il best fundraiser, colui che riuscirà a raccogliere più fondi per Oxfam Italia, potrà vincere un fantastico viaggio di tre giorni per due persone comprendente un escursione di rafting estremo nel fiume Tara e un tour nella valle della Drina in Bosnia Erzegovina!! Coinvolgi la tua famiglia, i tuoi amici, parenti, colleghi, conoscenti, sponsor,sconosciuti…a sostenerti con una piccola donazione e tu sosterrai i progetti della campagna COLTIVA! Anche se ti sei già iscritto ma vuoi raccogliere fondi e vincere il premio, sei sempre il benvenuto!
Per concorrere alla vincita del premio è necessario avere superato la cifra di 400€ di raccolta fondi entro il30 settembre 2013.

 


Perché sostenere Oxfam Italia

Da oltre 30 anni è impegnata migliorare le condizioni di vita delle popolazioni del sud del mondo garantendo l’accesso al cibo, all’acqua, alla salute e all’istruzione.
Lavora con le comunità locali per promuovere la sicurezza alimentare dei piccoli produttori (in particolare donne) rafforzandone la consapevolezza e le capacità, migliorandone le tecniche produttive e commerciali, valorizzando i prodotti tipici, l’identità culturale e la biodiversità locale, garantendo adeguati redditi a potere d’acquisto alle comunità, rafforzando l’interscambio nei mercati locali, in un’ottica di gestione sostenibile delle risorse naturali e della tutela del patrimonio ambientale.

Cosa faremo con il tuo aiuto:

Ecco alcuni esempi di cosa Oxfam Italia può realizzare grazie a te:
  • 20€ possono fornire kit di sementi di ortaggi vari in Brasile o 50 chili di mangime in Palestina oppure 6 piantine per la riforestazione o per sostenere programmi di acquacoltura in Sri Lanka.
  • 50€ possono procurare un kit veterinario con antiparassitari, integratori, sali minerali, materiali di consumo per iniezioni e medicamenti in Palestina, o un kit igienico per il lavoro in fabbrica, composto da 2 paia di guanti latex, 1 paio di stivali, 2 magliette bianche, mascherine e cuffiette usa e getta, per fornire ad un’associazione di coltivatori un kit con strumenti per migliorare la produzione e lavorazione di prodotti agricoli ad Haiti.
  • 100€ possono fornire un kit di materiale per l’essiccazione e trasformazione dei prodotti alimentari in Sri Lanka, o per migliorare la qualità dei servizi sanitari.
  • 2500 € possono costruire un impianto di depurazione delle acque in Sri Lanka.