Le news – Balkan Edizione 2013

30 Ottobre 2014

Il BFE approda al festival Adriatico Mediterraneo

30 Agosto – 1 Settembre ad Ancona

Il Balkan Florence Express inizia da quest’anno una collaborazione con il Festival Adriatico Mediterraneo organizzato in collaborazione con la Macroregione Adriatico Jonica che si svolge ad Ancona  Senigallia tra il 30 agosto e il 6 settembre 2014. Il Festival quest’anno avra’ uno sguardo approfondito sulla Bosnia Erzegovina e il Balkan Florence Express sara’ presente con una selezione dei film migliori dell’edizione 2013.

Continua a leggere ..


Mostar: città paradigma di una guerra inconclusa

Lunedì 2 giugno, ore 19:30
presso lo Spazio Archeologico Sotterraneo del SAS, Piazza Cesare Battisti, Trento
Associazione Trentino con i Balcani e Balkan Florence Express


In occasione della chiusura della mostra multimediale diffusa L’Europa dei destini incrociati. Storie di cittadini  in movimento tra Balcani, Italia e Germania, (16 maggio – 2 giugno 2014), l’Associazione Trentino con i Balcani (ATB)  in collaborazione con il Balkan Florence Express (BFE) presenta una serata dedicata ai Balcani oggi . L’evento si svolgerà presso lo Spazio  Archeologico  Sotterraneo  del SAS  di Trento, il giorno 2 giugno 2014  a partire dalle 19,30 alle 22,30

Continua a leggere..


The Best of Balkan Florence ’13 a Roma

Oxfam Italia in collaborazione con il KINO Tre giorni di proiezioni ed eventi dal 27 al 29 maggio 2014
Raccolta fondi per le popolazioni dei Balcani colpite dalla peggiore inondazione degli ultimi 120 anni

Il Kino


Il Balkan Florence Express in collaborazione con Il Kino porta a Roma il meglio della selezione del BFE 2013, nell’ambito di una tre giorni balcanica che si terrà dal 27 al 29 maggio 2014. Martedì 27 maggio si terrà una serata inaugurale “Balkan Film Fest Preview” con minireading con Dario D’Amato, letto da Aurora PeresAnna Giuricković Dato, letta da Daniela Calò e un possibile quanto irrinunciabile Quadraro balcanico di Marcello Olivieri. Ci saranno incursioni musicali dei Taraf de Gadjo,Barbara Eramo & Stefano Saletti e in anteprima assoluta il nuovo coro Chaosity.

Il 28 e 29 maggio ci saranno le proiezioni dei film del BFE con tra gli altri Finding Family di Oggi Tomić appena tornato vincitore dal BAFTA (British Academy Film and Television Awards) e A stranger di Bobo Jelcić vincitore al Sarajevo Film Festival 2013.  Ci sarà inoltre la proiezione di due corti del giovane regista Ado Hasanović studente al Centro Sperimentale di Cinema di Roma, con Sarajevo Red LineMama.

Durante la tre giorni il Bistrò del Kino avrà un menù a tema con prodotti tipici in arrivo direttamente dai Balcani.
Continua a leggere …

Balkan Florence Express – “A Stranger” di Bobo Jelčić in streaming nella sala virtuale di MYMOVIESLIVE!

Non siete a Firenze? Non potete venire al Balkan Florence Express ma vorreste vedere in anteprima il film vincitore del Sarajevo Film Festival 2013, A stranger del famoso regista di Mostar Bobo Jelčić?

Quest’anno grazie alla collaborazione tra la “50 Giorni di Cinema Internazionale” a Firenze e MYMOVIESLIVE! Sarà possibile vedere il film, proposto dal Balkan Florence Express in prima serata alle 20.00 del 12 dicembre 2013,

presso il Cinema Odeon, Piazza Strozzi 1 Firenze, “A Stranger” di Bobo Jelčić un delicato ritratto della vita ancora difficile nella città di Mostar, divisa in parte croata e parte musulmana, attraverso le vicende familiari di una coppia anziana, mista.
Continua a leggere..


“Ivo Andrić scrittore e/o diplomatico”, mostra e videomapping dedicato al premio Nobel della letteratura negli spazi delle Murate

Firenze 11-20 dicembre 2013

Ivo Andrić diplomatico, oltre che letterato. Questo l’inedito profilo che la mostra “Ivo Andrić scrittore e/o diplomatico” vuole approfondire attraverso la ricostruzione del percorso a tappe che lo scrittore jugoslavo, premio bel nel 1961 con “Il Ponte sulla Drina”, effettuò tra le principali capitali dell’Europa del Novecento al servizio del Ministero degli Affari Esteri del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni.

L’esposizione, curata da Tanja Koricanac con il Museo della Città di Belgrado e già presentata in Italia a Gorizia e Roma, si inserisce nell’ambito degli eventi legati al Balkan Florence Express di Oxfam Italia che si tiene il 12 e 13 dicembre al cinema Odeon ed è realizzata grazie alla collaborazione con ISIA Firenze, l’Ambasciata della Repubblica di Serbia in Italia e Lagos Design Studios.

La mostra passa in rassegna i luoghi dei principali soggiorni di Andrić – dall’Italia del Vaticano, Trieste e Roma, a Bucarest,..

Continua a leggere..


Anche i SocialEyes al Balkan Florence Express!

Il neo-gruppo di fotografi che si sta affacciando sulla scena fiorentina ha deciso di seguire anche gli eventi del Balkan Florence Express 2013. Che sia l’inizio di una nuova amicizia? Ecco cosa hanno dichiarato al BFE sul loro coinvolgimento:

“SocialEyes, uno sguardo sul sociale. La nostra Associazione è appena nata ma ha uno scopo bn preciso: narrare il sociale. Fotografia, video e multimedialità: sono i nostri strumenti per creare una visione del mondo ad altezza d’uomo. Uguaglianza e solidarietà sono le nostre due parole d’ordine e guida dei nostri scatti per raccontare la ‘questione sociale’ in tutti i suoi aspetti e ha come finalità statutaria la crescita e il miglioramento civile della società nella quale viviamo.

Continua a leggere…


Pietro Marubi – Ragazza

Un garibaldino fotografo a cavallo tra  Italia e Albania

Inaugurazione della Mostra fotografica dedicata a

Pietro Marubi allo IED di Firenze

La mostra è la prima delle tante iniziative legate alla seconda edizione del Balkan Florence Express, la rassegna realizzata da Oxfam Italia, nell’ambito della 50 giorni di Cinema internazionale di Firenze

I Balcani sbarcano a Firenze, con tanti appuntamenti che porteranno in città, le variegate e intense forme d’espressione artistica e culturale provenienti da una delle aree più suggestive e affascinanti del mondo. Una serie di eventi culturali e di riflessione che culmineranno con la seconda edizione del Balkan Florence Express, la rassegna di cinema dai Balcani occidentali, realizzata da Oxfam Italia, in collaborazione con Fondazione Sistema ToscanaFestival dei Popoli, che andrà in scena il prossimo 12 e 13 dicembre al cinema Odeon di Firenze, nell’ambito della 50 giorni di cinema internazionale di Firenze.

Si parte con la grande e intensa fotografia dell’autore italo-albanese Pietro Marubi. Questo giovedì 28 novembre alle ore 18.00, presso i locali della Scuola IED ( in via in Via M. Bufalini 6/r a Firenze),in collaborazione con AssoAlbania, è stata inaugurata la mostra del titolo Scutari di Marubi e l’Indipendenza dell’Albania, alla presenza di Nikolin GjeloshiAferdite Shani, rispettivamente Presidente e membro di AssoAlbania e Simone Malavolti per il Balkan Florence Express.
Continua a leggere…


Una riflessione sul futuro della Bosnia Erzegovina 20

anni dopo la distruzione del Ponte Vecchio di Mostar

Il 9 novembre del 2013 ricorre il ventennale della distruzione dello Stari Most, il Ponte Vecchio di Mostar. La distruzione dello Stari Most rappresentò, anche simbolicamente, la definitiva separazione della città di Mostar in due parti, sancendone la divisione e la fine di un sistema di convivenza tra le comunità che era stato alla base della creazione della Jugoslavia. Gli orrori della guerra d’altra parte furono anche la causa scatenante di un grande impegno di solidarietà tra gli enti locali e la società civile Italiana e in particolare quella Toscana che continua ancora oggi.

Il Balkan Florence Express, nato dall’impegno della cooperazione unito alla passione per il cinema e alla necessità di riflettere su quanto accaduto a due passi dall’Italia, nella sua edizione del 2013 dedicherà l’apertura e la serata principale alla città di Mostar con il film vincitore del Sarajevo Film Festival: Obrana i Zastita / A Strangerdel mostarino Bobo Jelčić. Uno sguardo intimo sulla città di Mostar dei giorni nostri attraverso una coppia mista ormai di una certa età che vive sulla propria pelle il dramma quotidiano della vita in una città divisa. La proiezione si terrà il 12 dicembre 2013 al cinema Odeon, Piazza Strozzi, Firenze alle ore 20.30.

Nel giorno del 20 esimo anniversario della distruzione del ponte invece, il 9 novembre 2013, COSPE, Regione Toscana e Cesvot con il patrocinio del Comune di Firenze e la collaborazione di Oxfam Italia, la Caritas, Centro Nord-Sud tutti membri del Tavolo Europa della Regione Toscana, propongono una giornata di dibattito (Palazzo Vecchio, sala della Miniatura, 10-17.30) sul tema della Pace in Bosnia Erzegovina, dell’impegno della comunità internazionale e della Toscana verso la Bosnia Erzegovina.

Continua a leggere…


In arrivo la seconda edizione del Balkan Florence Express 12 e 13

dicembre. Sostienici attraverso la rete del dono!

Anche quest’anno Oxfam Italia con la collaborazione di Fondazione Sistema Toscana e Festival dei Popoli porterà a Firenze il Balkan Florence Express, la rassegna di cinema contemporaneo proveniente dai Balcani occidentali che si svolgerà all’interno della “50 giorni di cinema internazionale”.

Oxfam porterà al cinema Odeon due giorni di cinema – il 12 e 13 dicembre – 10 film tra documentari e fiction della migliore produzione dei nostri vicini che stanno al di là dell’Adriatico.

I paesi coinvolti sono Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Kosovo, Macedonia, Albania. Le pellicole del nuovo cinema dei Balcani raccontano sempre meno la guerra e sempre più le problematiche legate alla società contemporanea e alle sue contraddizioni. Oltre a questo il Balkan Florence Express balcanizzerà Firenze con moltissime iniziative collaterali. Dalla conferenza sull’entrata della Croazia in Europa con l’Istituto Universitario Europeo, alla mostra di Design e letteratura (Interno Giorno con Scrittore) alla mostra del fotografo italo-albanese Pietro Marubi allo spettacolo del Teatro Nazionale di Fiume su Kafka, senza dimenticare la Balkan Night la serata danzereccia al suono del Balkan Ska.

Continua a leggere..


Un grazie a tutti i volontari, agli spettatori e ai partecipanti del

Balkan Florence Express: ci vediamo alla prossima edizione!

Balkan Florence Express

Arrivederci alla prossima edizione!

Guarda il Video del Backstage della scorsa edizione



Il pubblico al cinema Odeon


Tanti fiorentini ed ospiti d’eccezione alla prima edizione del BFE

Il pubblico premia “Snow”, “Belvedere” e “A letter to dad”

Si è chiuso venerdì 30 novembre il Balkan Florence Express, la prima rassegna di cinema contemporaneo dai Balcani occidentali in Toscana, che già alla sua prima edizione ha riscontrato un’ottima affluenza di pubblico. Alcune centinaia di fiorentini hanno potuto vedere nei 4 giorni del BFE, parte della 50 giorni di cinema internazionale al cinema Odeon, i 20 film provenienti da Croazia, Montenegro, Serbia, Bosnia Erzegovina Kosovo e Albania. Il cinema inaspettato prodotto dagli autori dei Balcani è stato premiato anche dalla votazione del pubblico dell’Odeon che ha incoronato sul podio del gradimento due film dalla Bosnia Erzegovina e uno di produzione serba: 1° classificato “Snow” di Ajda Begić; 2° “Belvedere” di Ahmed Imamović; 3° “A letter to dad” di Srdjan Keča.

Continua a leggere..



Primo giorno del Balkan Florence Media Pool

BFE Journal – il media pool invade l’Odeon

Sono 15 o forse 16, non si contano più i ragazzi del Media Pool che lavorano in questi giorni attorno agli eventi del Balkan Florence Express cordinati dall’ong One World South East Europe basata in Sarajevo ma che lavora in tutti i Balcani Occidentali.

I ragazzi del media pool sono studenti dell’università di media e giornalismo di Firenze, appassionati di Balcani o ragazzi che provengono dai paesi dell’ex Jugoslavia e dall’Albania.

Continua a leggere..


Elisa Bacciotti Oxfam Italia e Alberto Lastrucci Festival dei Popoli Conferenza stampa BFE

Balkan Florence Express: storia di un innamoramento collettivo

Conferenza stampa di presentazione della prima rassegna di cinema balcanico in Toscana al Cinema Odeon.

L’intervento di Elisa Bacciotti, direttrice campagne Oxfam Italia  e il materiale per la stampa

Il Balkan Florence Express è una rassegna cinematografica – la prima dedicata nello specifico ai Balcani occidentali – ma è anche il prodotto di una innamoramento collettivo per i Balcani e la gente che vi abita. Un territorio che Oxfam Italia ha conosciuto bene, negli ultimi quindici anni, una terra affascinante, complessa, incantevole, difficile che meritava di essere conosciuta davvero, a vent’anni dall’assedio di Sarajevo.

Quando mi hanno proposto di dare vita a questo progetto non ho avuto esitazioni: portare, per quattro giorni uno sguardo diverso su questa terra che per molti significa ancora, distruzione, frammentazione, conflitto, violenza mi è sembrato qualcosa di semplicemente necessario e dovuto visto che da questa terra ci separa solo un braccio di mare, in un momento nel quale questa terra sta diventando “la fabbrica” d’Europa con molte importanti aziende anche italiane che vi si trasferiscono, e visto che tra poco i cittadini di questi paesi saranno, a tutti gli effetti, cittadini dell’Unione Europea.

Continua a leggere


Il programma del Balkan Florence Express

Il cinema dei Balcani Occidentali nel cuore di Firenze

Uscito il programma dettagliato: 4 giorni, 20 film

Pubblicato il programma del Balkan Florence Express. Vallo a consultare! Mancano pochi giorni all’apertura della prima edizione del Balkan Florence Express, la rassegna di cinema contemporaneo dei Balcani Occidentali. Durante i 4 giorni del BFE non ci sarà solo cinema ma anche molti eventi che vanno dalla mostra di fotografia “Verso Est”, al concerto di Kal e dei Prodotti Tipici Musicali, alle attività del Balkan Florence Media Pool, fino alla Balkan Italy Cinema Express, la tavola rotonda sullo scambio di produzione cinematografiche tra Balcani e Italia.  E tanto altro ancora…
Continua a leggere.

Videolibrary balcanica alla Mediateca Regionale

Mediateca Regionale Toscana

40 film in più per conoscere il cinema d’oltreadriatico in tutte le sue sfumature

Dal 27 al 29 novembre dalle 10 alle 17, per chi non ritenesse sufficienti i 20 titoli del Balkan Florence Express per capire il cinema contemporaneo proveniente da Serbia Croazia, Montenegro, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Albania, potrà approfondire la propria curiosità rovistando tra ulteriori 40 film e documentari fuori dal programma ufficiale.

Uno degli scopi principali del Balkan Florence Express è quello di far conoscere ad un vasto pubblico la produzione cinematografica proveniente dai paesi dei Balcani Occidentali.

Continua a leggere

Bekim Fehmiu. L’Ulisse venuto dai Balcani – dal 16 novembre al 7 dicembre

Mostra multimediale su uno dei più grandi attori jugoslavi. Balkan Florence Express con Trentino con i  Balcani e Comune di Firenze

Arriva anche a Firenze la mostra realizzata dall’Associazione Trentino con i Balcani Bekim Fehmiu. L’Ulisse venuto dai Balcani” Palazzo Giovane/Casa della Creatività 16 novembre – 7 dicembre 2012.

 
 

 

Bekim FehmiuIl Balkan Florence Express, la rassegna di cinema dai Balcani occidentali che si terrà a Firenze dal 26 al 29 Novembre 2012, in collaborazione con l’Associazione Trentino con i Balcani, l’Associazione culturale pAssaggi di Storia e con il patrocinio del Comune di Firenze presenta anche a Firenze la mostra sull’Ulisse cinematografico più famoso in Italia, Bekim Fehmiu, nei locali della Casa della creatività / Palazzo Giovane in in Vicolo di Santa Maria Maggiore 1/r a Firenze. La mostra sarà inaugurata il 16 novembre e resterà aperta al pubblico fino al 7 dicembre.


Evento speciale il 21 novembre ore 18.30 dialogo su “Il volto di Ulisse. La metafora del limite” con Vinicio Capossela e Michele Nardelli.

continua a leggere

 

 


Couchsurfing per il Balkan Florence Express dal 26 al 29 novembre

Foto Cecilia Ferrara, manifestazione cittadina Sarajevo

Sarajevo

Vuoi venire a vedere la rassegna balcanica di cinema contemporaneo? Vuoi venire al concerto del rockn’n’roma il balkan ska zigano dei KAL? Vuoi conoscere I protagonisti del Balkan Flornence Media Pool e capire da che parte del mondo viene Adem Ljaic (Serbia) e Stevan Jovetic (Montenegro)?

Oppure vedere la mostra fotografica della Fondazione Studio Marangoni con i Balcani ieri e oggi o quella dedicata a Bekim Fehmiu l’Ulisse degli anni ’60?

Se vuoi fare tutto questo ma devi anche combattere la crisi iscriviti alla rete di Couchsurfing perché I generosi Couchsurfers fiorentini (CS in gergo) saranno felici di aprire i propri divani per ospitarvi e darvi un paio di indicazioni su come arrivare all’Odeon Cinema e negli altri posti del Balkan Florence Express e oltre che darvi tutti gli input migliori per viversi Firenze.

Accorrete numerosi! Un divano vi aspetta..



EU TUNE il digital storytelling per abbattere i pregiudizi

EU Tune

EU Tune

Un progetto Prince 2010 dedicato agli studenti delle scuole secondarie.

Nell’ottica di una reciproca diffusione di informazioni il Balkan Florence Express riceve e volentieri pubblica un nuovo progetto dedicato al superamento degli stereotipi nei paesi dell’area adriatica finanziato dall’Unione Europea linea di finanziamento Prince 2010. Il progetto EU TUNE è un contest transnazionale per studenti delle scuole secondarie che produrranno le loro storie digitali attraverso il linguaggio del Digital Storytelling. EU TUNE vuole creare una comunità di studenti di scuole secondarie tra gli studenti dei paesu UE e i potenziali candidati nell’area adriatica. Lo scopo è quello di far ‘parlare di sé’ i giovani attraverso il digital storytelling per prevenire la formazione di preconcetti e stereotipi. Inoltre EU TUNE vuole rafforzare il dialogo inter-istituzionale tra accademici e rappresentanti dei governi regionali, nazionali e delle istituzioni europee che si occupano di allargamento verso i pasei candidati e potenziali candidati ad entrare in Unione Europea. Per informazioni visita www.eutune.eu Questo il video promozionale


50 giorni di cinema, online il nuovo sito

Oltre 150 proiezioni, 9 festival e numerosi eventi speciali, 50.000 presenze registrate nelle precedenti edizioni. La VI edizione della “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze” si terrà quest’anno a Odeon Firenze dal 25 Ottobre al 14 Dicembre. Il Balkan Florence Express di Oxfam Italia è l’ultimo nato del Festival. On line da oggi il nuovo sito: www.50giornidicinema.com.
50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze nasce nel 2007 come progetto di Mediateca Regionale Toscana Film Commission per Regione Toscana, in collaborazione con Provincia e Comune di Firenze, per dare un “cartellone unico”, e una sede unificata, a tutti i principali festival cinematografici fiorentini con una vocazione internazionale. Il risultato è l’aver dato vita ad una vera e propriastagione autunnale di cinema di qualità che costituisce la prima e forte proposta culturale della “casa del cinema” di Firenze.

I festival assolvono infatti oggi una funzione importante per la diffusione del cinema di qualità, offrendo visibilità e una possibilità di distribuzione “alternativa” per tutti quei film che, sebbene abbiano un alto valore artistico-culturale, non trovano spazio nella filiera tradizionale.
La “50 Giorni” richiama ogni anno circa 50.000 spettatori, attratti da una ricca programmazione composta da lungometraggi, cortometraggi, documentari, docufiction, video d’artista, anteprime, incontri con gli autori, dibattiti, momenti conviviali: quest’anno si prevede già un incremento delle presenze grazie al consolidamento dell’iniziativa e al rafforzamento delle azioni promozionali.

Anteprima presentazione del Festival presso la Nardini Bookstore

 

Nardini Bookstore

Nardini Bookstore

Il 12 ottobre 2012 alle ore 19:30 presso la libreria Nardini Bookstore, Via delle vecchie carceri – le murate. Anteprima presentazione Balkan Florence Express




Conferenza stampa della “50 giorni di cinema internazionale”

La conferenza stampa del lancio del Balkan Florence Express

La conferenza stampa

Si è tenuta giovedì 4 ottobre alle ore 12 presso la Libreria Fandango Incontro, via Perfetti 22, 00186 Roma, la conferenza stampa di presentazione della VI edizione “50 giorni di cinema internazionale”. Il Balkan Florence Express sarà la novità di quest’anno.

Presente l’assessore alla Cultura della Regione Toscana Cristina Scaletti.


“50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”

Cinema del reale, apertura alle cinematografie straniere, focus sulle diversità di genere, attenzione ai nuovi linguaggi, sono i tratti comuni dei festival che compongono la rassegna più grande d’Italia
Odeon Firenze, 25 Ottobre – 14 Dicembre 2012
La rassegna cinematografica più grande in Italia? E’ la “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”, che andrà in scena quest’anno dal 25 Ottobre al 14 Dicembre, a Odeon Firenze. Una meta-rassegna il cui cartellone è composto da 9 festival internazionali che hanno sede a Firenze, oltre a rassegne, anteprime, eventi, incontri con gli autori.
L’idea è nata nel 2007 per dare slancio, in termini di visibilità e promozione, ai grandi festival fiorentini che, riunitisi in un unico cartellone, hanno dato vita ad una vera e propria stagione autunnale di cinema internazionale di qualità.
Dallo stare insieme per trovare le giuste sinergie, si è arrivati oggi, alla sesta edizione, ad una manifestazione dalle caratteristiche inedite, innovativa nel panorama italiano e internazionale, ricca di contenuti e proposte, pur nel rispetto delle specificità di ogni singola manifestazione.

I comuni denominatori tra i festival sono naturalmente emersi nel corso delle varie edizioni della “50 Giorni”, fino a diventare elementi di continuità tra essi: la proposta di film in anteprima in Italia; la predominanza del cinema del reale, sul solco di quanto creato a Firenze, dal 1959, dal Festival dei Popoli; l’apertura di orizzonti verso paesi e culture del mondo; sguardo verso le altre cinematografie europee e mondiali;  l’attenzione verso l’affermazione delle diversità di genere; lo spostare l’asse dalle manifestazioni cinematografiche ad alto budget, orientate al glamour, verso  iniziative di spessore culturale, rivolte agli addetti ai lavori e a tutti gli appassionati di cinema, che in esse riconoscono un momento di formazione e arricchimento personale.
Ogni anno la “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze” accoglie nuovi appuntamenti, nuove tessere che compongono il puzzle di una rassegna cinematografica che dura un’intera stagione. Quest’anno la novità assoluta è il “ Balkan Florence Express ” (26 – 29 novembre), che offrirà uno spaccato significativo della cinematografia proveniente dalla penisola balcanica, vicina all’Italia, ma che ancora non ha molti scambi con il nostro paese, grazie a film provenienti dagli stati che la compongono: Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Albania.
Confermati gli appuntamenti con il cinema sociale di “Cospe” (7 Novembre) e con il premio  “Raccorti sociali” (16 Dicembre), oltre alla giornata dedicata al cinema africano, “Kikaba Florence Festival” (20 Novembre).

Tutte le date della “50 Giorni di Cinema Internazionale a Firenze”:
 Florence Queer Festival (25 – 31 Ottobre)
 France Odeon (1 – 4 Novembre)
 Il mito degli Indiani d’America da John Ford a Michael Mann. (5 e 6 Novembre)
 Terra di Tutti Film Festival – COSPE (7 Novembre)
 Premio TuTelArte. (9 Novembre)
 Festival dei Popoli. Festival internazionale del film documenatario (10 – 17 Novembre)
 Immagini e suoni del mondo. Festival del Film Etnomusicale (18 e 19 Novembre)
 Kikaba Florence Festival (20 Novembre)
 Lo Schermo dell’Arte Film Festival (21 – 25 Novembre)
 Balkan Florence Express (26 – 29 Novembre)
 Festival Internazionale di Cinema & Donne (30 Novembre – 5 Dicembre)
 La seconda vita delle immagini. Il senso del mash-up per il cinema. (6 Dicembre)
 River to River. Florence Indian Film Festival (7 – 13 Dicembre)
 Premio Nice Città di Firenze(14 Dicembre)
 La cooperazione al cuore del Mediterraneo. Premio del Programma Italia/Francia “Marittimo 2007-2013” (14 Dicembre)
 Premio Raccorti Sociali (16 Dicembre)

Balkan Florence Express. 26 – 29 Novembre
qualche anticipazione
I Balcani come non li avete mai visti. Il Balkan Florence Express, organizzato da Oxfam Italia in partnership con Festival dei Popoli, Fondazione Sistema Toscana e con il contributo dell’Unione Europea, programma Prince, avrà la sua prima edizione all’interno della sesta edizione dei “50 giorni”. Il BFE è la rassegna di cinema contemporaneo proveniente dai Balcani occidentali che porterà a Firenze 20 pellicole tra fiction e documentari che esplorano la società dei Balcani occidentali di oggi, un’area geografica che sta compiendo il suo lento ma inesorabile cammino verso l’Unione Europea. Immagini di ferite aperte e non ancora rimarginate, la contemporaneità inquieta, le città e i villaggi, la conflittualità generazionale, il disagio e le contraddizioni di un dopoguerra carico di fratture irrisolte, la gioventù che quel passato recente vuole superare se non dimenticare, l’irruzione di un “altro” modo di comunicare, che si riflette infine anche nei metodi di ripresa e nelle strutture narrative adottate dai diversi autori.
Dinamiche aperte e controverse per una rassegna davvero senza confini.

Il Balkan Florence Festival è il luogo dove sarà possibile conoscere meglio questi paesi, al di là degli stereotipi, delle frasi fatte e dei pregiudizi. Organizzato in collaborazione con i maggiori festival dell’area – il Crnogorska Kinoteka (Montenegro), Sarajevo Film Festival e Association Film Makers of Bosnia Erzegovina (Bosnia Erzegovina) PriFilmFestival (Kosovo), Cinedays (Macedonia), Restart e Croatian National Cinema Archive FreeZoneFestival e Dokukino (Serbia) – la rassegna ospiterà gli autori e i giovani talenti come  Nikola Lezaić, che con Tilva Roš ha portato al grande pubblico la storia di adolescenti inquieti di una cittadina di una Serbia in profonda crisi economica, o il dramma tra amore e carcere del regista albanese Bujar Alimani, con il suo film Amnistia, fino alle più scanzonate avventure fra opposti nazionalismi della rock band del macedone Punk is not (Croazia), Tirana Film Festival (Albania), dead e i documentari come Cinema Komunisto, di Mila Turajlić, che ripercorre la storia del cinema della ex Jugoslavia, di Avala Film, casa di produzione cinematografica e della Filmski Grad, monumentale ‘Città del cinema’ costruita a Belgrado prendendo a modello gli studi romani di Cinecittà e quelli praghesi di Barrandov.

Al BFE anche eventi, seminari, matinées rivolte alle scuole toscane, un media pool di operatori italiani e balcanici, una mostra fotografica organizzata in collaborazione con la Fondazione Studio Marangoni e la Thetys Gallery, un concorso fotografico ed un concerto dell’artista Kal all’Auditorium Flog. Info: www.balkanflorenceexpress.org