Malawi: emergenza climatica e sanitaria in un paese colpito da profonde disuguaglianze

8 Marzo 2021

Il Malawi, costretto ad affrontare la pandemia mentre il cambiamento climatico ha devastato il Paese e la disuguaglianza imperversa

Il Malawi è un paese estremamente vulnerabile agli eventi climatici estremi come cicloni, alluvioni, siccità, che causano gravissime perdite in termini di vite umane e di reddito, soprattutto tra le fasce di popolazione più povere e vulnerabili. Solamente il ciclone Idai, nel marzo 2019, ha colpito quasi 1 milione di persone, distruggendo infrastrutture essenziali come quelle idriche, coltivazioni, abitazioni e scuole. L’insicurezza alimentare è una delle principali conseguenze di questi eventi, laddove un milione di persone ha bisogno di assistenza umanitaria.

Secondo le stime al momento oltre 2,6 milioni di persone, sono colpite da grave malnutrizione. 

Allo stesso tempo, la diffusione del Covid-19 in un paese così fragile e permeato da profonde disuguaglianze, sta contribuendo a mettere a rischio decine di migliaia di vite, colpendo pesantemente il tessuto economico e sociale. Al momento nel Paese si sono registrati oltre 32 mila casi confermati di Covid-19 nel paese, che hanno causato oltre 1.000 vittime.

Per i bambini in età scolare, inoltre, il Covid-19 ha segnato una drammatica interruzione dell’apprendimento, con conseguenze sociali, psicologiche ed economiche tragiche, una condizione purtroppo già verificatesi nel 2019, quando il ciclone Idai ha impedito a 500.000 bambini e ragazzi di frequentare la scuola in 14 distretti.

La risposta di Oxfam

Oxfam lavora da vent’anni in Malawi, attraverso programmi di aiuto allo sviluppo del Paese e interventi che hanno l’obiettivo di garantire l’accesso ai servizi pubblici essenziali per la popolazione e aumentare la capacità di risposta umanitaria nel caso di emergenze umanitarie, causate soprattutto da eventi climatici estremi sempre più frequenti.

Grazie alla campagna Dona acqua, salva una vita, Oxfam distribuirà kit igienico-sanitari e sensibilizzerà la popolazione sulle buone pratiche igienico sanitarie da adottare per prevenire il contagio da Covid-19 e altre malattie trasmesse a causa della scarsa igiene nelle comunità più povere e vulnerabili e nelle scuole nelle regioni centrali e del Sud, nei distretti di Nsanje, Chikwawa, Phalombe e Lilongwe. Organizzerà inoltre sessioni di sensibilizzazione e formazione per una risposta rapida all’incremento di casi di Coronavirus nelle scuole selezionate a beneficio del personale.