Le razioni di cibo sono state trasportate in elicottero dalla città settentrionale di Guptkashi fino ai villaggi che sono rimasti inaccessibili.

L'arrivo degli aiuti in elicottero

Le inondazioni che si sono abbattute sullo stato dello Uttarakhand hanno colpito 100.000 persone, la stima è già di oltre 10.000 vittime.


Oxfam è presente a fianco della popolazione vittima della gravissima emergenza umanitaria che a fine giugno ha devastato lo stato dello Uttarakhand nella regione himalayana dell’India, colpendo 100 mila persone e causando già oltre 10 mila vittime stimate. Un’ alluvione di vastissime proporzioni, che si sta profilando come uno dei peggiori disastri che hanno colpito il Paese negli ultimi 60 anni.

Con i monsoni che non si apprestano a lasciare il Paese, l’inondazione ha colpito infatti uomini, donne e bambini, che adesso devono far fronte a una grande sfida per garantire la propria sicurezza, potendo accedere a mezzi di sostentamento e ad un riparo idoneo. Ad oggi sono stati circa 400 i villaggi spazzati via dal cataclisma e le tantissime persone colpite, necessitano di razioni alimentari di emergenza. Per questo Oxfam India, parte del network Oxfam International, è seriamente preoccupata per la perdita di reddito e per le prospettive economiche delle tantissime famiglie vittime dell’alluvione.

Oxfam India ha dato avvio ad un programma di aiuti nello stato dello Uttarakhand, col fine di raggiungere oltre 1500 famiglie che sono state colpite nelle città di Rudraprayang e Uttarkashi.
Le razioni di cibo sono state trasportate in elicottero dalla città settentrionale di Guptkashi fino ai villaggi che sono rimasti inaccessibili. Ad oggi, sono circa 1200 le famiglie a cui è stato distribuito il cibo nei villaggi colpiti. Si sta quindi ancora lavorando per assicurare una protezione adeguata dalla pioggia, attraverso la fornitura di tendoni di plastica, aiuti di prima necessità, acqua potabile e servizi igienici. Adesso l’obiettivo è raggiungere altre 450 famiglie per fornire loro un mese di derrate alimentari.

Nisha Agarwal, Amministratore delegato di Oxfam India ha dichiarato: “C’è un urgente bisogno di ricostruire i mezzi di sostentamento e assicurare che la popolazione abbia gli strumenti per guadagnare un reddito regolare. Le famiglie che hanno perso le loro principali fonti di guadagno, solo le più vulnerabili e hanno bisogno di soluzioni di lungo termine per assicurarsi una fonte di reddito”.