Scuola e pari opportunità: uno strumento per certificare le buone pratiche

5 Ottobre 2017

Il progetto “Scuola e pari opportunità: uno strumento per certificare le buone pratiche”, finanziato dall’Unione Europea, mira a creare all’interno delle scuole un cambiamento strutturale sulla tematica delle pari opportunità, tramite la creazione di uno strumento per certificare le buone pratiche implementate dalle scuole relativamente a questa tematica. Questo cambiamento modificherà a sua volta le aspettative e gli stereotipi dei giovani.

Lo strumento permetterà alle scuole di misurare i progressi fatti nel promuovere le pari opportunità dei giovani per quanto riguarda, soprattutto, la scelta della scuola superiore e del percorso lavorativo. Alle scuole che decideranno di essere certificate verrà rilasciato un attestato che certificherà il livello raggiunto al momento della certificazione. La certificazione prevedrà 3 livelli: oro, bronzo e argento.

Il progetto sarà portato avanti in Inghilterra, Italia ed Ungheria.

A livello italiano saranno coinvolte 3 scuole medie, che in una prima fase del progetto hanno partecipato alla stesura della versione italiano dello strumento di certificazione durante un workshop di co-progettazione con esperti sul tema.

In queste settimane sono in corso le formazioni dei docenti delle scuole coinvolte sull’utilizzo dello strumento di certificazione. Dopo questa formazione inizierà la fase pilota, nella quale lo strumento di certificazione sarà direttamente testato dalle scuole coinvolte. Le scuole avranno quindi la possibilità di mettere in campo tutte quelle azioni che saranno necessarie per implementare buone pratiche relative alle pari opportunità nella scelta della scuola secondaria di secondo grado e quindi della carriera professionale, oppure di migliorare le buone pratiche già in atto. Al termine della sperimentazione le scuole riceveranno la certificazione del livello delle buone pratiche sul tema attive nella scuola.

Questa fase servirà anche a raccogliere feedback sullo strumento e a elaborarne la versione finale italiana. La versione finale dello strumento sarà presentata ufficialmente a livello nazionale con un evento di lancio a cui le scuole coinvolte nella sua definizione e nel pilot saranno chiamate a partecipare. L’evento sarà l’occasione di diffondere lo strumento alle scuole italiane che non hanno partecipato al progetto e che potranno così procedere alla loro certificazione nonché a mettere in atto le buone pratiche necessarie per migliorare il loro livello di certificazione.

Per maggiori informazioni sul progetto potete contattare Alessia Martini – alessia.martini@oxfam.it

Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea.

 

 

 

Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea.