TRANSIZIONE ECOLOGICA, I GIOVANI INCONTRANO LE ISTITUZIONI PER FAR SENTIRE LA PROPRIA VOCE

19 Marzo 2021

Ultima ChiamataOggi alle 15 la diretta on line dell’incontro con i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente, dell’Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo e delle Regioni Lazio e Marche. L’appuntamento è realizzato nell’ambito della campagna  #2021ultimachiamata

Proprio nel giorno in cui il movimento Fridays For Future torna a riempire le piazze digitali e reali di tutta Italia, una rappresentanza degli oltre 10 mila giovani che hanno concepito le proposte alla base della campagna #2021ultimachiamata incontrano i rappresentanti delle istituzioni nazionali e regionali, per presentare le proprie idee rispetto alle strategie di lotta ai cambiamenti climatici e transizione ecologica che saranno definite e attuate nei prossimi mesi.

Idee concrete che mirano ad avere un impatto diretto sulla vita della propria comunità, con l’obiettivo di rendere la vita nelle città italiane più sostenibile, ridurre la produzione di rifiuti, aumentare la raccolta differenziata, migliorare la gestione delle risorse idriche, preservare quel patrimonio naturalistico che la crisi climatica rischia di distruggere per sempre.

Oltre 2 mila le adesioni alla campagna nell’ultimo mese

L’incontro online, dal titolo “#2021Ultimachiamata: Pronti a rispondere?” sarà visibile dalle 15 sul canale You Tube di Oxfam Italia e vedrà i giovani dialogare con esponenti dell’AICS – Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo, del Ministero dell’Ambiente, della Regione Marche e della Regione Lazio. Un’occasione per consegnare i risultati di una mobilitazione che, in quattro settimane, ha raccolto più di 2.500 adesioni tra i cittadini italiani, ma anche raccontare le molte azioni che, nel quadro del progetto finanziato da AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo sono state intraprese a favore dello sviluppo sostenibile sui territori del progetto e che sono culminate nella Marcia online con il clima dello scorso 12 marzo, che ha visto più di 3.500 persone collegate da Trento a Catania in una grande “piazza digitale”.

Tante le proposte per contribuire al miglior impiego possibile dei fondi del Next Generation EU

“La campagna #2021ultimachiamata non si ferma, così come non si ferma la necessità di agire contro il cambiamento climatico – ha detto Elisa Bacciotti, responsabile delle campagne di Oxfam Italia –  Oxfam e le altre organizzazioni che hanno partecipato al progetto si impegneranno nei prossimi mesi, affinché le istanze che i giovani hanno espresso nella campagna siano presenti nei tavoli locali, regionali e nazionali dove si discute di un mondo più giusto, e di come ridurre l’impatto del cambiamento climatico, che sta sempre più mettendo a rischio il presente e il futuro di noi tutti. Insieme ai Fridays For Future in piazza oggi, anche noi chiediamo azioni immediate e concrete perché non c’è più tempo: le risorse per il Next Generation EU possono e devono essere dirette verso la lotta ai cambiamenti climatici e la costruzione di una società più giusta e verde”.