Giù le mani dal “My place”

13 Marzo 2013

Coldplay con Oxfam per dire stop al land grabbing

Il 29 marzo a Roma, appuntamento con il Raduno Ufficiale italiano Coldplay Fan 2013, assieme alla Tribute Band “LiVe in Technicolor”, in sostegno di Oxfam Italia.

Un video in crowdsourcing con le immagini video e foto che arriveranno dai fan di tutto il mondo, da montare sulle note di In My Place dei Coldplay (versione unplugged) e che porterà la firma del pluripremiato regista musicale Mat Whitecross.

L’idea è dei Coldplay, global ambassador di Oxfam, per dire no all’accaparramento delle terre ai danni delle comunità nel Sud del mondo: ogni anno governi, banche e investitori privati comprano enormi appezzamenti di terra in alcuni dei paesi più poveri del mondo, a scapito delle comunità che ci vivono, che su di essa fanno affidamento per sfamare le proprie famiglie e che, non avendo voce in capitolo, non ricevono alcun compenso. Nell’ultimo decennio è stata venduta globalmente un’area di terra grande 7 volte l’Italia.

Parte da qui l’invito lanciato da Oxfam, attraverso la campagna Coltiva, ai numerosissimi fan dei Coldplay di inviare fino al 2 aprile, video e foto che raccontino simbolicamente il senso di insostenibile spaesamento che il land grabbing genera: ognuno di noi ha un posto che chiama casa, un posto in cui si sente al sicuro, familiare. Basterà fotografare un oggetto amato e familiare  ‘fuori posto’, o filmare un’attività personale e quotidiana in un luogo diverso dal solito.

Voglio creare la sensazione di chi si sente lontano da dove vorrebbe essere,– spiega il regista Mat Whitecross per mostrare la sofferenza delle vittime del land grabbing che costringe le persone a lasciare le proprie case, la terra su cui si è fatto affidamento per viver. Ho lavorato con i Coldplay per molto tempo e so bene quanto siano appassionati i loro fan. L’idea di sfruttare questa energia per creare uno strumento originale e potente, mi ha da subito emozionato”.

Oxfam chiede alla Banca Mondiale di assumere un ruolo guida nella lotta al land grabbing

Questo video musicale unico aiuterà a portare alla luce l’ingiustizia globale del land grabbing – aggiunge Elisa Bacciotti, Direttrice Campagne di Oxfam Italia – Lo scorso anno i Coldplay hanno invitato Oxfam nel loro tour mondiale e siamo fortemente motivati dal grandissimo sostegno che i fan di tutto il mondo ci hanno dimostrato. Fare campagne è essenzialmente mettersi nei panni di qualcun altro. Sappiamo che quando ci uniamo e ci attiviamo contro l’ingiustizia globale possiamo fare davvero la differenza”.

Il Raduno Ufficiale italiano Coldplay Fan 2013 per Oxfam Italia

Chris Martin durante il Mylo Xyloto Tour 2012

Chris Martin, leader dei Coldplay

L’evento, rivolto a tutti i fan italiani della rock band inglese, si terrà venerdì 29 Marzo, dalle 22.30, presso Stazione Birra (via Placanica 172, a Roma), il più importante locale di musica live della capitale e sarà un evento di solidarietà a sostegno della campagna COLTIVA  di Oxfam. Sul palco, i LiVe in Technicolor nota e apprezzata Tribute Band Coldplay italiana, divenuta negli anni un punto di riferimento per i fan italiani di Chris Martin e compagni. Una delle Tribute Band più conosciute e apprezzate non solo in Italia, ma anche all’estero, che negli anni si è esibita nei più importanti locali italiani ed europei, capace come nessuno, di far rivivere le fantastiche atmosfere che si respirano nei concerti della band inglese. Attualmente i loro canali online sono seguiti da oltre 38 paesi in tutti il mondo con più di 18.000 spettatori su Youtube e oltre 1,5 milione di visite raggiunte dalla loro pagina Facebook. Il costo di ingresso sarà di 10 euro. Il ricavato della serata andrà a sostegno dei progetti  di solidarietà sostenuti da Oxfam attraverso la campagna Coltiva

Si inasprisce la spirale di violenza nella corsa globale alla terra

Il diritto alla terra per gran parte dei popoli indigeni e le comunità di piccoli agricoltori è sempre più un miraggio.

PepsiCo dichiara ‘tolleranza zero’ al land grabbing

La campagna Scopri il Marchio convince PepsiCo ad impegnarsi contro l’accaparramento delle terre nelle proprie filiere.

Coca-Cola dichiara tolleranza zero al landgrabbing

Oxfam convince Coca-Cola a dichiarare tolleranza zero al landgrabbing!