Progetto WEMIN: attività di luglio

3 Ottobre 2019

Intervista a Nadia mediatrice culturale

WEMIN: Empowering e mentoring per donne migranti e rifugiate

In particolare amo aiutare le donne: sono loro che devono prendersi cura di molte cose in famiglia. Spesso hanno difficoltà a leggere e scrivere. Anche io in passato, ho dovuto ricominciare da capo la mia vita, motivo per cui le sento molto vicine, quasi sorelle. Quindi per me non è solo un lavoro ma anche una fonte di soddisfazione e gioia, soprattutto quando vedo cambiare le loro vite grazie al fatto che imparano a parlare italiano, diventano indipendenti dall’accesso ai servizi sanitari, legali e sociali”.

Nadia, mediatrice culturale di arabo e francese, racconta la sua esperienza, durante l’evento finale del 6 giugno alla scuola italiana di Montespertoli (provincia di Firenze) che ha concluso il corso di italiano e le attività di mentoring del progetto WEMIN

Nadia ha orientato le donne della classe verso i servizi di supporto e le attività di protezione legale presenti nel territorio di Empoli.

Molte donne migranti hanno frequentato le lezioni, felici delle opportunità offerte dalla scuola. L’evento è stato organizzato alla fine del Ramadan, quindi tutti hanno potuto partecipare e festeggiare insieme. Questo gruppo ha rafforzato i suoi legami nel tempo. 

Meeting di progetto a Dublino

WEMIN: Empowering e mentoring per donne migranti e rifugiateIl quarto meeting del progetto Wemin si è svolto a Dublino (Irlanda) il 4 e 5 luglio 2019. L’incontro è stato ospitato da Southside Partnership. L’incontro ha visto tutti i partner riuniti per discutere diversi aspetti delle attività in corso. I partner hanno riflettuto sulle sfide attuali e future del progetto, considerando le recenti decisioni politiche relative alle donne migranti e rifugiate prese in tutta Europa dai diversi governi. Pertanto, il consorzio deve ripensare insieme a strategie per il aumentare l’impatto del lavoro in un momento simile entro Dicembre 2019, diffondendo strategie di inclusione sociale e coinvolgendo le comunità locali durante il progetto.

Laboratori per promuovere l’inclusione sociale

È ufficialmente iniziato il primo ciclo di seminari di arti e mestieri ALDA nell’ambito di WEMIN!

Il 6 e 7 luglio ALDA ha animato un laboratorio di ricamo e tintura con le erbe in collaborazione con la sarta Felis Catus a Lieu d’Europa, a Strasburgo. Le donne provenienti da Francia, Armenia, Mali, Guinea, Italia e Spagna hanno avuto la possibilità di conoscere queste tecniche mentre si conoscevano e dialogavano. Alcune delle loro creazioni saranno esposte alla fine di ottobre. La continuazione dei seminari di arti e mestieri di ALDA sarà in autunno: altri due giorni di ricami e tinture a base di erbe, un secondo ciclo di riciclo e un terzo ciclo di fotografia.

Accanto alle donne migranti e rifugiate in Europa

 
 
 
 
WEMIN è stato finanziato con il sostegno della Commissione Europea attraverso il Fondo Asilo, migrazione e integrazione (AMIF) ai sensi dell’accordo n. 776211.