Questo Natale aiuta chi ha fame

7 Dicembre 2017
Questo Natale aiuta chi ha fame

Quello che ha davanti questa famiglia è il suo cibo di una settimana.

Aggiungi un posto a tavola

Siccità, guerra, carestia: ancora oggi 815 milioni di persone soffrono la fame. 200 milioni sono bambini. Questo Natale ti diamo la possibilità di aiutarli: quanto è grande la tua tavola?

La fame aumenta. E si eredita.

Quest’anno si chiude con una pessima notizia. Per la prima volta in dieci anni, il numero di persone che soffrono la fame nel mondo è in aumento: 38 milioni di persone in più rispetto al 2016.
815 milioni di persone (l’11% della popolazione mondiale) non hanno cibo a sufficienza per sfamarsi né un reddito adeguato per mantenere le proprie famiglie.
1 su 4 di loro non ha ancora compiuto 5 anni, bimbi nati in moltissimi casi da madri denutrite: un’eredità drammatica, per cui una madre sottopeso a causa di un’alimentazione inadeguata ha più probabilità di dare alla luce un bambino sottopeso, rispetto ad una madre ben nutrita.
Le donne sono più colpite degli uomini dalla denutrizione e/o malnutrizione: è aumentata la percentuale di donne al mondo che soffre di anemia in età riproduttiva (la media è del 30% a livello globale).

Le cause della fame

Conflitti, violenze, cambiamenti climatici hanno ridotto allo stremo decine di milioni di persone in Africa orientale, a partire dall’Etiopia, in Yemen e nel nord – est della Nigeria.

Solo in Yemen, a causa dell’atroce conflitto in corso, oltre 17 milioni di persone – tra cui circa 400 mila bambini – soffrono di malnutrizione. Stessa sorte tocca a metà della popolazione colpita dalla guerra in Sud Sudan e a circa 5 milioni di persone nella Nigeria, infestata dal conflitto con Boko Haram.

Oltre la guerra tra le cause ci sono anche i cambiamenti climatici, che hanno provocato lunghe e durissime siccità in paesi come l’Etiopia – dove interi raccolti sono andati persi e molti allevamenti sono stati decimati – e dove ora 12,5 milioni di persone stanno rimanendo senza cibo.

Vuoi saperne di più?

Trovi dati e analisi nel nostro rapporto Lo scempio della fame, che fa il punto sulle più gravi crisi alimentari in corso oggi nel mondo, che riducono centinaia di migliaia di famiglie ad avere poco o niente di cui vivere.

Vuoi fare qualcosa?

Una piccola donazione. Una ecard. Un regalo solidale.

Cliccando sulla pagina del nostro sito dedicata alla campagna oppure contattando il numero verde 800.991399, sarà possibile donare per garantire a tante famiglie in difficoltà i mezzi per sfamare e crescere i propri figli. Ad esempio 13 euro bastano per assicurare ad una famiglia la farina necessaria per la preparazione di pane per due mesi, mentre con 55 euro è possibile contribuire all’installazione di un impianto idrico necessario a coltivare un orto.

E ancora, nella sezione del nostro sito dedicata alle e-card solidali di Natale, si potranno acquistare cartoline virtuali, da regalare a persone speciali. Un gesto semplice, simbolico e al tempo stesso concreto, perché il ricavato sarà impiegato per aiutare chi ne ha più bisogno, trasformandosi in cibo, acqua, formazione e diritti.