Rebecca e i suoi bambini

Rebecca e i suoi bambini

Rebecca è una delle migliaia di donne che sfida la fame ogni giorno. Lei e i suoi figli sono fuggiti dalle violenze esplose in Sud Sudan e insieme a tante altre famiglie di sfollati si sono rifugiati al campo di Mingkaman, lungo il Nilo.


“Sono originaria di Duk, sono fuggita da lì a febbraio dello scorso anno, e siamo andati a Twic East. Dopo un mese siamo andati a Bor, dove ci siamo sistemati lungo il fiume, ma le condizioni erano così difficili che siamo venuti a Mingkaman. Quando siamo scappati da Duk era notte, abbiamo corso nel buio. Sentivamo gli spari mentre correvamo, e non abbiamo potuto portare via nulla: niente cibo, niente vestiti, niente per cucinare. Trovare acqua e cibo è stato molto difficile.

I bambini sono stati sempre malati da quando abbiamo lasciato casa, perché non mangiano abbastanza e hanno bevuto l’acqua del fiume. Sono denutriti e piangono sempre. Tutto questo è durissimo da sopportare per me come madre”.