Terremoto Ecuador

A poche ore dal violento terremoto che ha colpito l’Ecuador, Oxfam è al lavoro, con una squadra sul campo, per valutare l’entità dei danni e decidere le prime misure d’intervento in accordo con il Governo.

Le scosse sono state molto forti, causando oltre 200 vittime, centinaia di feriti e la distruzione di edifici e infrastrutture.

Andrea Cianferoni, portavoce di Oxfam in Ecuador ha detto: “L’area colpita è molto vasta e comprende 6 province dove è stato dichiarato lo stato di emergenza. Ingenti i danni a case, edifici e infrastrutture. Attualmente il bilancio delle vittime è di 233; 120.000 persone si trovano in stato di grave bisogno, ma prevediamo che aumenteranno. Stiamo partendo per valutare direttamente i bisogni nelle zone colpite, in particolare per quanto riguarda l’accesso all’acqua potabile, le condizioni igienico sanitarie e l’accesso al cibo. Ogni tipo di intervento verrà valutato in coordinamento con le autorità locali e nazionali.”

Non c’è un minuto da perdere e una donazione ora può fare la differenza.

E’ possibile donare online a www.oxfam.it/terremotoecuador