Il mondo e la nuova Europa in Toscana

3 Novembre 2014

Il Balkan Florence Express va a Scuola! E si intreccia con le Passeggiate Migrande

Il Balkan per le scuole

Il Balkan per le scuole

Grazie al Contributo della Regione Toscana pAssaggi di Storia e Oxfam Italia hanno intrapreso quest’anno un percorso formativo in alcune scuole fiorentine e toscane per portare ai ragazzi una fresca ventata dell’Est attraverso il cinema e il confronto. Il progetto ‘Il Mondo e la Nuova Europa in Toscana’ prevede incontri e proiezioni in 7 scuole toscane, l’attivazione di un dibattito sui temi dell’integrazione europea e della conoscenza dell’altro.

Gli studenti avranno modo di lavorare con gli operatori di Oxfam Italia e di pAssaggi di storia creando un percorso culturale sulla storia dei nostri ‘vicini di casa’ balcanici attraverso lezioni, visione di film, questionari. I ragazzi verranno stimolati a scrivere recensioni o post sui film che vedono e sulle informazioni che ricevono. Lo scopo è quello di creare un legame con quella che sarà la futura nuova Europa e di superare i pregiudizi negativi che ancora circondano i Balcani.

Ma non solo di Est si parlerà nelle scuole coinvolte nel progetto. Infatti i ragazzi parteciperanno alle Passeggiate Migrande, una realtà che si sta diffondendo in alcune città d’Italia (Torino, Genova, Roma, Napoli, per citarne alcune) e che sta riscontrando un grande successo per il suo carattere innovativo. Permette, infatti, agli alunni delle scuole, di “toccare con mano”, in maniera diretta, quanto la nostra stessa cultura e la nostra storia sia frutto di un intreccio e contributi provenienti da aree e persone molto diverse. La Passeggiata interculturale nel centro di Firenze sarà condotta dal gruppo “guide migranti”, che consiste in circa 20 persone di diverse parti del mondo, adeguatamente preparate a rap/presentare le diverse comunità che hanno visto in Firenze una città pronta a rispettare le diversità e a fare dell’accoglienza un punto di forza. Le guide verranno dal Kenya, Somalia, Nigeria, Brasile, Perù, Russia, Ungheria, Bosnia Erzegovina, Colombia, Cina ed altri Paesi ancora, che vogliono far conoscere ai giovani una Firenze vista con uno sguardo nuovo.

Dopo il percorso nelle scuole i ragazzi parteciperanno al Balkan Florence Express al 17 al 20 Novembre 2014 ed in particolare a 2 matinée che si terranno martedì 18 e mercoledì 19 Novembre al Cinema Odeon in Piazza Strozzi 1, dalle 9.30 alle 13.00.

Le matinée saranno l’occasione per i ragazzi di presentare i propri lavori svolti nelle classi e che riguarderanno la conoscenza dei paesi dei Balcani Occidentali e i lavori sull’abbattimento di pregiudizi e stereotipi.

Le scuole coinvolte sono:

Istituto Chino Chini (Fi), ISIS Galilei (Scandicci, Fi), IPSIA (PT), Istituto Checchi (Fucecchio, Fi), ISIS Marconi (San Giovanni Valdarno, AR), Galileo Galilei e Chino chini (Borgo San Lorenzo, Fi)

Programma Matinée (APERTO A TUTTI )

18 Novembre 2014 (9,00 – 13,00)
Cinema Odeon, Piazza Strozzi, Firenze

– MAMA EUROPA, di Petra Seliškar, Slovenia, Macedonia, Croazia, 2013, documentario, v.o. sott. ita/eng, 90’

– MEMORIE CONDIVISE, di Ado Hasanović, Italia, Bosnia-Erzegovina, 2014, documentario, Italiano, 25′.

19 Novembre 2014 (9,00 – 13,00)
Cinema Odeon, Piazza Strozzi, Firenze

– REDEMPTION STREET / USTANIČKA ULICA / LA VIA DELLA REDENZIONE
di Miroslav Terzić, Serbia, 2012, azione/drammatico, v.o. sott. ita/eng, 97′. Alla presenza del regista.

Per informazioni e per partecipare alle matinée

simone.malavolti@passaggidistoria.org