Il prezzo della carne

23 Ottobre 2013

 


Arriva la seconda puntata di Coltìvati, la serie di video per far crescere buone abitudini. Questa settimana Cristina Gabetti ci parla della carne, del suo impatto e del consumo che dovremmo farne per essere sostenibili con tutto il pianeta.


 


Quanta carne mangiare a settimana?

La produzione e il trasporto di carni sono responsabili di oltre 1/6 dell’effetto serra, a causa delle deiezioni e del trasporto degli animali, che producono metano, CO2 e altri gas nocivi. Per produrre 1 kg di carne bovina sono necessari 13000 litri d’acqua, contro 1000 per un kg di grano, e il consumo di carni è in continuo aumento. In Italia si allevano tutte le razze di animali da carne, ma per soddisfare la richiesta di carni “pregiate” si importano bistecche da Argentina, Stati Uniti, Europa. A questo si aggiunge la qualità di vita degli animali negli allevamenti intensivi.


Per essere ConsumAttori non è necessario rinunciare del tutto alla carne: basta limitarne il consumo e fare attenzione all’etichetta, scegliendo carne allevata nelle vicinanze, magari biologica. Se riducessimo il consumo di carne, inclusi i salumi, a non più di due o tre volte a settimana, ne trarrebbero beneficio l’ambiente, il nostro cuore, il portafogli.


www.cristinagabetti.com