Le novità del Balkan Florence Express del 2014!

3 Novembre 2014
Apertura della 50 giorni di cinema internazionale a Firenze

50 giorni di cinema e non solo

4 giorni, 19 film, 9 paesi, 12 anteprime…


Mancano solo due settimane all’inizio del festival di cinema contemporaneo organizzato da Oxfam Italia in collaborazione con la Fondazione Sistema Toscana e il Festival dei popoli. Dal 17 al 20 novembre al Cinema Odeon potrete vedere i migliori film della produzione artistica dei paesi dell’ex Jugoslavia e dell’Albania.

VAI AL PROGRAMMA DEL BFE 2014

Da segnalare: l’anteprima assoluta in Italia, alla presenza della regista stessa, di Love Island l’ultimo film di Jasmila Žbanić, la prima proiezione in Italia dopo la vittoria alla Mostra del Cinema di Venezia del film rivelazione Figlio di Nessuno di Vuk Ršumović che sarà nelle sale italiane il prossimo aprile 2015 grazie a Cineclub Internazionale. Un’altra anteprima italiana è quella del bellissimo film italo-albanese Bota, di Iris Elezi che sarà distribuito in Italia da Partner Media International.


Verrà presentato infine il film collettivo I ponti di Sarajevo, selezionato a Cannes 2014, realizzato da autori prestigiosi da Jean Luc Godard a Ajda Begic, Urusla Maier, VIncenzo Marra e Leonardo di Costanzo tra gli altri. Un ensemble di storie che ricordano/celebrano i cento anni dall’inizio della prima guerra mondiale che secondo la storiografica ufficiale iniziò proprio a Sarajevo, con l’attentato e l’uccisione dell’arciduca Francesco Ferdinando erede al trono asburgico.


Il giorno della proiezione de I Ponti di Sarajevo si terrà la mattina nei locali dell’Odeon una tavola rotonda assieme a studiosi e attivisti per provare a tirare le fila di un secolo conflittuale ma che cerca pace e cultura.


Moltissimi altri film e documentari di qualità ci porteranno nelle atmosfere dei Balcani di oggi e la serata del 21 novembre si terrà il tradizionale party che farà ballare i fiorentini sull’onda dei ritmi balcanici. Quest’anno per la prima volta a Firenze dalla Bosnia Erzegovina arrivano i Divhanna, che mescolano musica tradizionale a sonorità contemporanee che saranno accompagnati dai fiorentini Baro Drome e da Dj Pravda.


Il BFE da sempre dedica un’attenzione particolare al mondo culturale artistico del popolo rom. Quest’anno lo farà grazie alla collaborazione con il Rolling Film Festival (festival di film rom a Prisitna) e con una mostra realizzata da Social Eyes dedicata alla festa della Santa Nera che raduna i gitani da tutta Europa in Provenza, Francia.