Swinging Britain

I ragazzi della Sir James Henderson School per Swinging Britain

I ragazzi della Sir James Henderson School

Gli studenti della Sir James Henderson School di Milano raccontano con video, performance e interviste quanto Oxfam fa e può ancora fare per combattere povertà e ineguaglianze, promuovere pratiche di consumo responsabile.

Una sfilata di capi donati da grandi stilisti e presentati dai ragazzi in passerella.

Il 19 gennaio 2014 gli studenti della Sir James Henderson School di Milano organizzano, con il patrocinio di UK Trade & Investment – British Consulate General, una serata in favore delle attività di Oxfam Italia. È un segnale importante e innovativo che siano i giovani a mettersi in gioco con un progetto pilota – replicabile in altre scuole – che li ha impegnati per oltre tre mesi in attività di sostegno a una grande organizzazione che interviene nelle emergenze umanitarie, combatte ineguaglianze e povertà, educa a modificare e migliorare pratiche dei consumi alimentari in giro per il mondo. Non solo: possono parlare e parlarsi con una efficacia nuova e originale di temi che riguardano anche loro, proprio perché ormai riguardano sempre più tutti noi.


Swinging Britain
– in programma alla Sala Collina del Sole 24 Ore, il 19 gennaio – culminerà in una sfilata, che vedrà gli stessi ragazzi presentare in passerella capi donati da Stella McCartney, Hunter, Vivienne Westwood, Ballantyne, Hackett, Dr Martens, Fred Perry, John Smedley, Burlington, Barbour, Baracuta, Showroom Pierluigi Giulini, Fay, Fausto Puglisi, Ralph Lauren, Moschino, Etro tutti in spirito con lo Swinging Britain, attualmente di moda nel nostro paese.

Nel corso della serata verranno inoltre presentati video per testimoniare l’impegno di Oxfam nella crisi siriana, con immagini dai campi profughi di Libano e Giordania; l’intervista a un volontario in viaggio in Cambogia dove Oxfam lavora con i piccoli agricoltori, vittime di accaparramenti di terre e deforestazione; una performance teatrale per diventare ConsumAttori, capaci di scelte responsabili, e infine l’omaggio di una band a Coldplay e Beatles, testimonial di Oxfam.
Patrocinata dal Consolato Britannico, la serata Swinging Britain, si avvale della collaborazione tra la Sir James Henderson School di Milano, un’ istituzione scolastica inglese che rappresenta  un’eccellenza nel nostro paese, e Oxfam, la più importante organizzazione umanitaria del Regno Unito.

Sensibilizzare ed educare i ragazzi oggi per aiutarli a diventare dei cittadini più consapevoli domani, questo lo spirito di Swinging Britain, da subito accolto da Fidenza Village, uno dei Villaggi Chic Outlet Shopping® di Value Retail, che ha deciso di collaborare all’iniziativa in quanto ha nel suo DNA la passione e la voglia di essere pioniere nell’esplorare percorsi innovativi, supportando e collaborando con i giovani talenti emergenti.

Per partecipare a Swinging Britain è prevista una donazione minima di 25 euro: i fondi raccolti serviranno per migliorare le condizioni di vita delle comunità più vulnerabili che vivono in povertà nel Sud del mondo, garantendo loro l’accesso al cibo, all’acqua, all’istruzione.
Oxfam Italia – ufficio stampa mariateresa.alvino@oxfam.it +39.348.9803541

Convocazione Assemblea Soci

Convocazione Assemblea Soci L’Assemblea dei Soci di Oxfam Italia si terrà sabato 26 ottobre alle ore 10.30 a Firenze, presso…

Lesbo, campo di Moria, disumanità nel cuore dell’Europa

La situazione attuale a Lesbo e soprattutto nel campo di Moria rappresenta il fallimento delle politiche migratorie europee degli ultimi anni

Emergenza Siria: a rischio la protezione dei civili

I civili nel nord-est della Siria sono a rischio e gli aiuti umanitari potrebbero essere interrotti a seguito al lancio…