Coronavirus, per una ripresa globale che non esasperi le disuguaglianze

11 Giugno 2020

Vogliamo una ripresa equa e sostenibile

Per una società equa e giusta

Photo credit: Osso di seppia © Elena Longarini

Gli interventi eccezionali messi in campo dai governi di tutto il mondo, negli ultimi tre mesi di emergenza coronavirus, a tutela della salute dei cittadini, di sostegno al reddito, al lavoro e alle imprese rappresentano una spesa straordinaria esorbitante a carico degli erari pubblici. Sarà necessario recuperare considerevoli risorse fiscali.

Se i governi riusciranno a gestire le entrate fiscali in modo efficiente ed equo, la risposta e la ripresa dalla crisi causata dall’emergenza coronavirus potranno essere finanziate senza lasciare nessuno indietro.

Chiediamo interventi normativi solidi e innovativi, coordinati a livello internazionale, che rispondano alla necessità di precettare con efficacia gli abusi fiscali, porre un argine alla competizione fiscale dannosa tra i Paesi e ai paradisi fiscali, ridisegnare l’obsoleto sistema della fiscalità internazionale d’impresa
e affrontare adeguatamente le sfide della tassazione dell’economia digitale.

La Commissione indipendente per la riforma della fiscalità internazionale d’impresa (ICRICT), la cui costituzione è stata supportata da Oxfam, ha elaborato alcune proposte in materia di giustizia fiscale, motivate dalla volontà di vedere una ripresa economica sostenibile, guidata prima di tutto dall’attenzione ai bisogni delle persone più vulnerabili, sistemi economici più equi e inclusivi e società più coese, mobili e meno disuguali. 

15 giugno alle 15:00 conferenza stampa virtuale, promossa da ICRICT e OxfamIl nuovo rapporto ICRICT

Il nuovo rapporto della Commissione indipendente per la riforma della fiscalità internazionale d’impresa (ICRICT) si ispira ai seguenti proncipi:

  • Promuovere una maggiore equità del sistema di tassazione delle multinazionali
  • Porre una battuta d’arresto al dumping fiscale su scala globale
  • Favorire una governance più inclusiva, legittima e rappresentativa della cooperazione fiscale tra i Paesi

Il rapporto sarà presentato lunedì 15 giugno alle 15:00 nel corso di una conferenza stampa virtuale, promossa da ICRICT e Oxfam.

Ci si può accreditare alla conferenza stampa cliccando qui.

Joseph E. Stiglitz, Thomas Piketty, Jayati Ghosh e José Antonio OcampoJoseph E. Stiglitz, docente alla Columbia University e Premio Nobel per l’economia nel 2001, Thomas Piketty docente all’École des hautes études en sciences sociales (EHESS) alla Paris School of Economics, Jayati Ghosh, docente di economia all’Università “Jawaharlal Nehru” di Nuova Delhi e José Antonio Ocampo, presidente ICRICT presenteranno il dossier alla stampa internazionale, con la moderazione di Nadia Daar, direttrice dell’ufficio di Oxfam International a Washington DC.