Etiopia. Maggio 2011: le piogge, previste per marzo, non sono ancora arrivate e la siccità ha colpito pesantemente la regione. Credits: OxfamGB

La siccità in Etiopia orientale

Più di 10 milioni di persone sono a rischio in Somalia, Kenia ed Etiopia. Oxfam è lì. E’ urgente.

Dobbiamo intervenire immediatamente, prima che sia troppo tardi. Tu puoi aiutarci.


La situazione:
Più di 10 milioni di persone stanno soffrendo le conseguenze della più grave siccità degli ultimi 60 anni nel Corno d’Africa
. Una delle conseguenze immediate è la scarsità di acqua e cibo. Il bestiame sta morendo, perchè non trova più pascolo. Ci si aspetta una produzione alimentare dimezzata: il prezzo degli alimenti di base come il riso e il mais ha raggiunto livelli record in alcune zone. In Somalia ad esempio il costo del sorgo è salito del 240% rispetto allo scorso anno. La conseguenza è un aumento dei tassi di malnutrizione; gli indicatori superano del 15% quelli dell’emergenza umanitaria; nelle regioni di Turkana, in Kenya, ad esempio, la malnutrizione colpisce più del 37% della popolazione. Aumenta il numero dei rifugiati nei campi con effetti disastrosi sul piano alimentare e sanitario.

Per saperne di più, leggi la scheda.


Cosa sta facendo Oxfam?

 Stiamo lavorando per aiutare i milioni di persone colpiti dal disastro. In Kenia abbiamo come obiettivo di aiutare 1.3 milioni di persone portando acqua e cibo. In Somalia circa 750.000 abitanti beneficeranno di azioni di igiene e prevenzione e trattamenti veterinari sul bestiame mentre un milione di persone in Etiopia riceveranno acqua potabile, cibo e assistenza veterinaria.  

Per saperne di più: il nostro lavoro, paese per paese

Stiamo raccogliendo fondi per distribuire cibo, acqua e aiutare la popolazione a far fronte alla siccità. Salviamo le vite adesso ma costruiamo anche un futuro per superare l’emergenza.
Le soluzioni ci sono, ma non possiamo farcela da soli.
Abbiamo bisogno di te.

Con i fondi raccolti riusciremo a salvare la vita a 3 milioni di persone portando loro acqua e cibo.


Alcune cose che faremo grazie al tuo aiuto:

con 50 euro forniremo ogni giorno per 3 giorni 60 litri di acqua pulita a 10 famiglie nella situazione di emergenza.

con 160 euro daremo il cibo necessario per almeno 4 mesi a due famiglie di 6 persone;

con 500 euro costruiremo un blocco di 5 latrine d’emergenza, che serviranno 250 persone;

con 3.000 euro potremo realizzare un’attività di formazione sulla qualità dell’acqua, trasmissione di malattie veicolate dall’acqua, e per la diffusione di pratiche igieniche per 100 persone che moltiplicheranno le conoscenze acquisite nelle comunità;

con 10.000 euro costruiremo un pozzo che potrà dare acqua a circa 4000 persone di un Kebele (la più piccola unità amministrativa del paese).


Dona ora:

– ON LINE o chiamando il numero verde 800991399
– con conto Corrente Postale n. 14301527 intestato a Oxfam Italia
Causale : Emergenza Corno d’Africa


Altri modi per aiutarci:

Stampa la locandina e appendila nei locali che frequenti, nella bacheca della tua azienda, distribuiscila!

Diffondi il nostro appello!

Condividi i nostri post su Facebook e Twitter!