Oxfam in Libano

13 Luglio 2013

Oxfam in Libano

OL’attenzione è rivolta soprattutto alle categorie più deboli quali donne, bambini, anziani e portatori di handicapxfam lavora in Libano dagli anni della Guerra civile, 1975, con interventi di emergenza che si sono intensificati a seguito del conflitto con Israele nel 2006.

L’aiuto umanitario, sempre sviluppato attraverso l’aiuto di Ong o associazioni locali, si è concentrato ai bisogni imminenti della popolazione:

  • accesso all’acqua
  • accesso alle cure primarie e ai beni di prima necessità e, ancora, riabilitazioni
  • attività agricole e ricreative seguendo un approccio quanto più integrato per rispondere ai bisogni a 360°.

Dona Acqua Pulita

La crisi che interessa il Libano oggi è diversa dalle precedenti, non si tratta solo di ricostruire, ma di assistere un flusso di famiglie che abbandona casa, lavoro, affetti scappando dalla guerra e che arriva in un paese il cui strato socio economico non è in grado di integrarli ed assisterli

Data quindi la peculiarità del fenomeno, Oxfam sta rispondendo alla crisi siriana attraverso tre sue affiliate presenti sul campo: Oxfam Italia, Oxfam Great Britain e Oxfam Novib.

Le tre Oxfam presenti hanno istituito un team umanitario di risposta rapida che comprende esperti umanitari generalisti e di settore, in particolare per quando riguarda fornitura di acqua, cibo e protezione ai diritti (WASH, EFSVL e Protection).

(Per approfondire, leggi l’articolo di Paola Gennari su Marie Claire sui profughi siriani in Libano).

Le azioni riguardano principalmente la distribuzione di vouchers per acquisto di cibo, beni di prima necessità ma fornitura di acqua, serbatoi, latrine e sostegno economico ai casi più disagiati per il pagamento dell’affitto.

La componente di protezione è trasversale in tutti gli interventi e mira in particolare a garantire la tutela di bambini  e donne, i cui bisogni vengono spesso trascurati in casi di crisi.

L’attenzione alle categorie più deboli quali donne, bambini, anziani e portatori di handicap è stata ed è ancora oggi uno dei principi fondamentali dell’invento di Oxfam.