Il dramma dei profughi siriani. Pabrlo Tosco/Oxfam

Il dramma dei profughi siriani. Pabrlo Tosco/Oxfam

“In ore nelle quali gli occhi del mondo sono puntati sulla crisi siriana, Oxfam Italia sottolinea la propria contrarietà all’intervento armato e la necessità di trovare una soluzione politica a questa crisi.

“Concordiamo con le parole del Ministro Bonino: la tenuta della pressione diplomatica e politica è l’unica soluzione perseguibile” dichiara Maurizia Iachino, presidente di Oxfam Italia.
Questa registriamo essere la posizione delle tantissime organizzazioni della società civile araba con cui Oxam lavora da molti anni.
Condanniamo con forza l’uso di armi chimiche, l’uccisione indiscriminata di civili, le violazioni dei diritti umani. Tuttavia l’intervento armato non porterà soluzioni ma aggraverà una situazione che e’ drammatica , come testimoniano i nostri operatori che sono impegnati da mesi nei campi profughi ed i nostri partner in loco, prosegue Iachino. “La sofferenza umanitaria in Siria è enorme: più di 100.000 morti ad oggi e quasi 2 milioni di rifugiati.

Apprezziamo l’impegno del Governo Italiano per evitare un attacco armato unilaterale, incoraggiandone ogni suo sforzo anche in Europa.  Agli altri leader del mondo, che si riuniranno al G20 la prossima settimana, chiederemo di rilanciare con urgenza il processo di pace.”