24 Novembre 2022

LOTTA ALLA VIOLENZA DI GENERE NEI LUOGHI DI LAVORO

 

IL 55% DELLE DONNE NEI PAESI EUROPEI DICHIARA DI AVER SUBITO MOLESTIE, CHE IMPEDISCONO DI AVERE ACCESSO A PARI OPPORTUNITà, IN UN AMBIENTE DI LAVORO SICURO

L’IMPEGNO DI OXFAM CON IL PROGETTO TEAMWORK

Il 55% delle donne nei paesi dell’Unione Europea ha subito molestie sessuali ed il 32% delle sopravvissute dichiara che l’autore delle molestie era un superiore, un collega o un cliente.

In Italia sono 1 milione e 404mila le donne che nel corso della loro vita lavorativa hanno subito molestie fisiche o ricatti sessuali sul posto di lavoro. Rappresentano l’8,9% delle lavoratrici attuali o passate, incluse le donne in cerca di occupazione. E si tratta di dati probabilmente sottostimati, dato che moltissime donne, per paura di ritorsioni, stigma e dell’inefficacia dei sistemi di tutela, decidono di non denunciare le molestie subite.

Le molestie sessuali rappresentano ancora oggi, nel nostro Paese, un fenomeno che impedisce alle lavoratrici, di cui il 70% donne, di avere accesso a un ambiente di lavoro sicuro e di pari opportunità. Abusi e violenze sul luogo di lavoro rispecchiano spesso gli squilibri di potere e gli squilibri di genere.

L’IMPEGNO DI OXFAM

Come Oxfam crediamo che il nostro staff, partner, ogni persona delle comunità con cui lavoriamo debbano sempre essere e sentirsi protetti da ogni forma di abuso o maltrattamento. Vogliamo essere in grado di rispondere sempre in modo adeguato a segnalazioni di casi di molestie o abusi, sospetti o conclamati. Siamo consapevoli che le molestie sessuali sul lavoro sono più diffuse di quanto vorremmo ammettere e sempre più aziende iniziano a prenderne consapevolezza e a riconoscere la necessità di agire per la prevenzione e la lotta a questo fenomeno.

Dal 2018 Oxfam Italia ha implementato un Sistema di Safeguarding per garantire la protezione e la risposta a molestie, abusi e maltrattamenti di dipendenti, volontari/e, beneficiari/e e partner dei propri programmi, al fine di garantire la tutela dei diritti di tutti/e in un ambiente di lavoro sicuro. Oxfam è dotata inoltre di un codice di condotta firmato da tutto il personale per prevenire e promuovere comportamenti in linea con valori e principi di riferimento.

IL PROGETTO TEAMWORK

Per questo motivo Oxfam ha sviluppato all’interno di un partenariato internazionale con Grecia, Bulgaria e Spagna, il progetto Teamwork, finanziato dalla Commissione Europea per continuare a dare una risposta integrata al fenomeno e contribuire all’accesso a condizioni di lavoro sicure e dignitose per tutte le donne.

In Italia, grazie al progetto Teamwork, Oxfam ha creato linee guida per i professionisti/e delle risorse umane per aumentare la consapevolezza sul fenomeno e le procedure e politiche in risposta alle segnalazioni. Ha inoltre contribuito a realizzare una piattaforma online rivolta alle aziende, per auto-valutare le proprie politiche di protezione e ricevere raccomandazioni su procedure e azioni, e organizzato seminari e corsi volti a migliorare le capacità di risposta e tutela dal fenomeno di manager delle risorse umane e dei/delle dipendenti di aziende, istituzioni e ONG.

Sono stati raggiunti 185 professionisti tra lavoratori e lavoratrici, professionisti e professioniste, e dirigenti delle risorse umane impegnati/e nel settore pubblico e privato.  Il progetto ha previsto inoltre l’organizzazione di eventi con istituzioni, aziende e soggetti del terzo settore per promuovere buone pratiche, raccogliere raccomandazioni per policy e campagne di prevenzione che hanno visto coinvolte almeno 50 aziende, dieci istituzioni pubbliche e due sindacati. Il progetto proseguirà per altri due anni intensificando le azioni di contrasto a molestie e abusi sul luogo di lavoro in Europa, promuovendo sportelli di supporto per le vittime e formazioni per aziende, Istituzioni e enti del privato sociale.

Il codice di condotta introdotto da Oxfam Italia per i propri operatori, operatrici e partner è accompagnato da politiche di protezione per l’infanzia e di safeguarding, insieme a programmi mirati di formazione per diffondere una cultura di tolleranza zero e promuovere l’accesso ai canali di denuncia protetta messi a disposizione a livello nazionale e globale.

Condividi l’articolo:
oxfam facebook oxfam Twitter oxfam Linkedin

unisciti a noi!

    informativa sul trattamento dei miei Dati Personali e di prestare il mio consenso (che potrò in ogni caso successivamente revocare) all’utilizzo dei miei dati personali.*

    Salva le famiglie del Corno d’Africa da carestie e siccità

    Porta cibo e aiuti

    dona ora